EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Ricorso al Tar contro le esercitazioni militari in Sardegna

Gruppo di intervento giuridico, 'manca valutazione ambientale'
Gruppo di intervento giuridico, 'manca valutazione ambientale'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CAGLIARI, 04 OTT - Dopo le critiche delle associazioni antimilitariste sul nuovo calendario delle esercitazioni militari in Sardegna per il secondo semestre del 2023, autorizzate dal ministro della Difesa dopo il parere negativo dei componenti regionali del Comitato misto paritetico, ora arriva un ricorso al Tar. A proporlo, con richiesta di sospensiva, è il Gruppo d'Intervento Giuridico, rappresentato e difeso dall'avvocato Carlo Augusto Melis Costa e che ha chiesto, ai giudici amministrativi di Cagliari di pronunciarsi sulle esercitazioni nei poligoni militari di Capo Teulada e di Capo Frasca "in assenza di positiva conclusione del necessario svolgimento della procedura di valutazione di incidenza ambientale (Vinca, ndr)". "I due poligoni militari, infatti, interessano i siti di importanza comunitaria (Sic), appartenenti alla Rete Natura 2000 - sottolinea il Grig - Le attività addestrative militari, come qualsiasi attività che possa arrecare danno ai siti protetti, devono essere assoggettati alla procedura di Vinca per minimizzarne gli impatti e introdurre misure di compensazione ambientale, come indicato anche dal codice dell'ordinamento militare, procedure che riguardo altri poligoni appaiono regolarmente effettuate". "Lo stesso ministero della Difesa ha sottolineato l'importanza di svolgere assiduamente le operazioni di salvaguardia ambientale dei siti addestrativi e le procedure di Vinca. sono regolarmente svolte in relazione ad altri poligoni presenti in altre regioni, ma nel poligono sardo no - sottolinea l'associazione - L'unica procedura attualmente in corso è quella relativa alla sola bonifica ambientale della cosiddetta penisola 'Delta' del poligono di Capo Teulada con il recupero dei residuati di esercitazione". Il ricorso viene sostenuto e promosso anche dagli attivisti di A Foras che annunciano una conferenza stampa per domattina a Cagliari e ulteriori iniziative contro le esercitazioni militari". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Donald Trump è a Milwaukee per la convention repubblicana, Biden: "No ad atti di violenza"

Le notizie del giorno | 15 luglio - Mattino

Gaza, Israele attacca una scuola gestita dall'Onu. Almeno 14 i morti