Nagorno-Karabakh, allarme dell'Unicef: 30mila bambini in fuga

Armeni in fuga dal Nagorno-Karabach
Armeni in fuga dal Nagorno-Karabach Diritti d'autore Vasily Krestyaninov/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Andrea Barolini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Secondo l'Unicef il 30% dei circa 100mila profughi armeni che hanno abbandonato il Nagorno-Karabakh è costituito da minorenni

PUBBLICITÀ

Oltre l'80% degli armeni del Nagorno-Karabakhha lasciato la regione dopo che il mese scorso l'Azerbaigian ne ha preso il controllo, con una fulminea operazione militare e con la conseguente resa delle forze separatiste. 

Secondo l'Unicef, delle oltre 100mila persone che sono fuggite, 30mila sono minorenni. L'Armenia fatica a gestire questo flusso di connazionali in fuga e l'agenzia delle Nazioni Unite sta inviando aiuti umanitari per cercare di garantire che i bambini e le loro famiglie possano ottenere il sostegno di cui hanno bisogno. 

Molti bambini arrivati in Armenia denutriti

La situazione in cui sono arrivati i bambini, inoltre, per molti era già critica. Per mesi l'unica strada che collega il Nagorno-Karabakh all'Armenia è stata chiusa, il che ha provocato difficoltà a trovare cibo nella regione. Così, per molti bambini sono insorte condizioni di malnutrizione. La traversata per raggiungere l'Armenia, poi, è stata particolarmente lunga per molte famiglie, che hanno preferito sfruttare i sentieri nelle foreste per nascondersi dai droni azeri che pattugliavano l'area.

Benché le autorità di Baku si siano impegnate a rispettare i diritti degli armeni del Nagorno-Karabakh, infatti, molti temono rappresaglie, dopo un conflitto durato tre decenni nell'area.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Armenia, i rifugiati del Nagorno-Karabakh cercano nuovi documenti e un posto dove vivere

Missione Onu in Nagorno-Karabakh, ma i civili rimasti "si contano sulle dita di una mano"

Il Parlamento Ue accusa l'Azerbaigian di "pulizia etnica" contro gli armeni del Nagorno-Karabakh