EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Spagna, 14enne accoltella studenti e insegnanti, cinque feriti: comunità sotto shock

La polizia all'ingresso della scuola
La polizia all'ingresso della scuola Diritti d'autore Screenshot EV
Diritti d'autore Screenshot EV
Di Ilaria Cicinelli
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Uno studente ha aggredito tre insegnanti e due compagni di scuola con due coltelli da cucina. "Lo prendevano in giro" ha raccontato un alunno

PUBBLICITÀ

Un alunno di 14 anni ha accoltellato tre insegnanti e due studenti in una scuola secondaria di Jerez de la Frontera, in Andalusia, nel sud della Spagna. Quattro di loro sono in ospedale mentre il ragazzo è in custodia cautelare, secondo quanto riporta la polizia.

Armato di due coltelli da cucina, ha colpito più volte le vittime poco dopo l'inizio delle lezioni del mattino. Un insegnante dovrà ora essere operato all'occhio

Un compagno di scuola lo ha descritto come un ragazzo tranquillo in classe, che era solito passare la ricreazione da solo. Ha ammesso anche che alcuni compagni di classe lo prendevano in giro.

Il sindaco di Jerez de la Frontera, María José García Pelayo, ha condannato gli eventi "molto gravi" che hanno avuto luogo nella scuola. I genitori e gli insegnanti sono preoccupati per la reazione degli studenti. "Abbiamo iniziato a sentire delle urla", racconta un ragazzo. "Quando siamo usciti dalla classe lo abbiamo visto con un coltello, gli altri studenti erano sul pavimento e correvano fuori. E poi abbiamo visto l'insegnante che si copriva gli occhi, urlando."

Molti alunni sono sotto shock per l'accaduto e potrebbero aver bisogno di assistenza psicologica.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spagna, prima fumata nera in Parlamento per Alberto Núñez Feijóo

Il tentativo (vano) di Feijóo di ottenere l'investitura per governare la Spagna

Spagna: autobus a richiesta per risolvere il problema del trasporto pubblico nelle aree rurali