EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Alluvione in Libia: viaggio a Derna dove i sopravvissuti scavano alla ricerca dei propri cari

Il dopo alluvione nella Libia orientale
Il dopo alluvione nella Libia orientale Diritti d'autore Ricardo Garcia Vilanova/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Ricardo Garcia Vilanova/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Libia, secondo la Mezzaluna Rossa sono 11.300 le vittime dell'inondazione. Oltre 10.000 persone risultano scomparse

PUBBLICITÀ

A una settimana dal disastro provocato dall'uragano Daniel, la città di Derna, nella Libia orientale, è in ginocchio.
Mentre le squadre di soccorsi continuano a cercare i sopravvissuti, gli abitanti tentano anche da soli di recuperare i corpi dei propri cari. Secondo la Mezzaluna Rossa sono 11.300 le vittime dell'inondazione, oltre 10.000 persone risultano scomparse.

Quali responsabilità per il disastro di Derna

Sul fronte dell'accertamento delle responsabilità, il procuratore della Repubblica libica, Al-Siddiq Al-Sour, ha confermato che l'azione penale si estenderà a tutti coloro che sono responsabili, per errore o negligenza, del crollo della dighe di Derna.

Un rapporto di un'agenzia di controllo statale afferma che gli invasi - il cui cedimento ha provocato l'alluvione - non sono stati sottoposti a manutenzione, nonostante lo stanziamento di oltre 2 milioni di euro a tale scopo nel 2012 e nel 2013.

Gandi Mohammed Hammoud, ingegnere strutturale, sottolinea l'assenza di visione infrastrutturale: "In questi 45 anni - dice - avremmo dovuto avere altre dighe per garantire la sicurezza di quelle già esistenti".

Le fasce deboli della popolazione

L'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni ha dichiarato che quasi 39mila persone sono rimaste senza casa nella Libia orientale, di cui 30.000 solo a Derna. Gli sfollati interni hanno trovato rifugio nelle scuole e nelle altre strutture rimaste in piedi.

L'Unicef stima che siano quasi 300mila i bambini in grave difficoltà e bisognosi, con le loro famiglie, di assistenza umanitaria e sanitaria.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Disastro di Derna, si indaga sulla manutenzione delle dighe crollate

Libia, è l'ora degli aiuti internazionali. Meloni: telefonata con i leader Haftar e Dabaiba

Naufragio al largo della Libia: morti 61 migranti