EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Svizzera, all'asta gli oggetti di casa Savoia per un valore di 150mila euro

Porcellane di casa Savoia
Porcellane di casa Savoia Diritti d'autore FABRICE COFFRINI/AFP or licensors
Diritti d'autore FABRICE COFFRINI/AFP or licensors
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Gli oggetti appartenuti a Vittorio Emanuele, il figlio dell'ultimo re d'Italia Umberto II saranno venduti all'asta a Ginevra. I circa duecento articoli sono oggetti di uso comune, per un valore complessivo di circa 150mila euro

PUBBLICITÀ

A Ginevra si svolgerà un'asta con oggetti appartenuti a Vittorio Emanuele di Savoia, figlio di Umberto II, l'ultimo Re d'Italia. Non si tratta di beni di lusso, ma di articolidi uso quotidiano, come un divano in ecopelle, piccole porcellane e due motociclette appartenute al Figlio Emanuele Filiberto.

L'iniziativa mira a dimostrare che la vita in una famiglia reale non è così diversa da quella di molti cittadini.. I circa 200 oggetti messi all'asta hanno un valore compreso tra 100 e 150mila euro.

Dopo il referendum del 2 giugno 1946 in cui gli italiani scelsero la repubblica sulla monarchia, gli eredi maschi della dinastia Savoia sono stati condannati all'esilio, e non hanno potuto fare ritorno sul territorio italiano fino al 2002, quando il Parlamento ha votato a favore dell'abrogazione del primo e del secondo comma della XIII disposizione della Costituzione, che vietavano l’esercizio dei diritti politici ai membri e ai discendenti della casata reale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

A Torino i funerali di Vittorio Emanuele di Savoia, letto un messaggio inviato dal Papa

La Svizzera sempre più a destra, crollano i Verdi

A che età i giovani europei lasciano la casa dei genitori?