EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Incendio ancora fuori controllo dopo undici giorni, nella regione di Alessandropoli, in Grecia

Si salva quello che si può salvare. (Acharnes, 23.8.2023)
Si salva quello che si può salvare. (Acharnes, 23.8.2023) Diritti d'autore Thanassis Stavrakis/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Thanassis Stavrakis/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Di Cristiano TassinariEuronews World - AP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Incendio definito dalle autorità ancora fuori controllo, dopo undici giorni, nella regione greca di Alessandropoli: è considerato l'incendio "più grande mai visto prima nell'Unione europea". Coinvolto il Parco nazionale di Dadia

PUBBLICITÀ

La Grecia combatte da undici giorni contro un devastante incendio nella regione di Alessandropoli (conosciuta anche come Evros) e nella foresta protetta di Dadia, al confine greco-turco.

Travel Greece
La regione dove è in corso l'incendio è al confine con la Turchia.Travel Greece

Il rogo ha già provocato la morte di venti persone (per la maggior parte migranti, compresi due bambini, e un pastore che voleva mettere in salvo il suo gregge) e ha già bruciato 81.000 ettari di terreno, secondo l'Osservatorio europeo Copernicus.

 Nelle vicinanze, anche la regione di Rodopi è alle prese con nuovi incendi.
Martedì, su questi due fronti, sono stati mobilitati 475 vigili del fuoco con 100 veicoli, sei aerei e quattro elicotteri.

Intervento di soccorso europeo

Nei giorni scorsi l'Unione europea ha inviato undici aerei antincendio "RescEU"   e un elicottero della flotta europea per aiutare la Grecia. 

Questo incendio è "il più grande mai registrato nell'Ue, ha dichiarato martedì a Bruxelles Balazs Ujvari, uno portavoce della Commissione europea.

"La Commissione, in questo momento, sta coordinando gli sforzi di soccorso su vari fronti, grazie al meccanismo di protezione civile dell’Ue in tutta Europa. In particolare, nella regione greca di Alessandropoli, stiamo affrontando il più grande incendio mai registrato nell’Ue. In questo contesto, abbiamo mobilitato 12 aerei della nostra flotta RescEU, insieme a oltre 400 vigili del fuoco e 60 veicoli", ha dichiarato il portavoce.

Screenshot
Il portavoce della Commissione europea, a Bruxelles. (29.8.2023)Screenshot

Grecia: riunione ministeriale per decidere il da farsi

Martedì, il primo ministro greco KyriakosMītsotakīs ha tenuto ad Atene una riunione ministeriale per discutere della riforestazione necessaria dopo gli incendi nella regione di Evros e sul monte Parnete.

Il ministro greco dell'Ambiente, Theodoros Skylakakis, ha annunciato che nelle regioni interessate dovranno iniziare i lavori anti-alluvioni per evitare le frane delle prime piogge autunnali.

È stato deciso che il Corpo Forestale dichiarerà immediatamente le aree rimboschibili, verrà prestata particolare attenzione alla fauna selvatica e, a breve, inizieranno le procedure per i lavori antierosione e antialluvione.

Sono previsti risarcimenti per allevatori e agricoltori, nonché per i residenti che hanno perso la casa.

Achilleas Chiras/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Terrificante spettacolo della natura. (Sykorrahi, 23.8.2023)Achilleas Chiras/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

"Robotto", il drone che viene dalla Danimarca: con intelligenza artificiale anti incendio

Grecia: nove tentativi di incendio doloso ai piedi del monte Parnitha, inquirenti in azione

Grecia: ondata di calore ad Atene, attesi fino a 43 gradi, l'Acropoli chiude nelle ore più calde