EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Carenza di medici di base in Francia. A Mulhouse 5mila pazienti senza supporto

Image
Image Diritti d'autore AFP
Diritti d'autore AFP
Di Euronews Agenzie:  AFP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In tutto il Paese sono tra i 6 e gli 8 milioni i cittadini che vivono in un "deserto medico". E 7 francesi su 10 hanno rinunciato a curarsi almeno una volta

PUBBLICITÀ

A Mulhouse, nell'Alsazia francese, 5mila pazienti sono rimasti senza assistenza medica di base a causa del pensionamento di tre medici del centro sanitario di uno dei quartieri popolari più grandi della città, Bourtzwiller. 

La ricerca di successori, iniziata diversi anni fa, è stata intensa ma infruttuosa. "Non siamo mai riusciti a trovare nessuno che lavorasse con noi", dice Isabelle Willemain, una dei medici andati in pensione dal 1° luglio, dopo aver esercitato a Bourtzwiller per 36 anni. 

Non ci sono nuovi medici, solo infermieri e fisioterapisti. In totale, ci sono circa venti professionisti, che cercano di farcela come possono. Gestiscono i pazienti che arrivano senza la necessaria prescrizione per l'assistenza infermieristica e reindirizzano i più bisognosi all'ospedale, già in sovraccarico

Prima di andarsene, i tre medici di base hanno scritto prescrizioni di 12 mesi per i pazienti affetti da patologie croniche, spiega Isabelle Willemain, per garantire la continuità fino a quando non si troverà una soluzione.

Molti dei pazienti rimasti orfani si rivolgono al gruppo di associazioni mediche SOS Médecins, che tra le altre cose effettua visite a domicilio, ai pronto soccorso o ai Cmsi, centri di cura indipendenti che trattano le urgenze più lievi. Tutti servizi che non possono sostituire il regolare controllo da parte del medico di famiglia. 

"Stiamo cercando di allestire, se possibile entro la fine di novembre, altrimenti sarà all'inizio di maggio, un nuovo centro [...]. Con il supporto di medici in pensione, studenti di Medicina e assistenti medici, saremo in grado di prenderci cura almeno dei pazienti più cronici e con maggiori necessità", spiega Frederic Tryniszewski, presidente di Sos medecin Mulhouse e della Communauté professionnelle territoriale de santé (Ctps) di Mulhouse.

Le ragioni di questo "deserto medico" sono molteplici, tra cui il fatto che Mulhouse non sia una città universitaria. Conta anche la scarsa attrattiva di Bourtzwiller, un quartiere povero dove vivono circa 15mila persone, e l'approccio dei giovani medici alla professione, spiega Mehdi Kacem, medico di base che ha scelto di stabilirsi in un'altra zona della città. 

"Daremo più priorità alla vita familiare", spiega il 34enne. Figlio di un medico, dice di aver visto suo padre "completamente assorbito dall'ospedale". 

Ma Mulhouse non è l'unica città che sta vivendo una carenza di medici di base. Si stima che siano tra i 6 e gli 8 milioni i francesi che vivono in un "deserto medico". E 7 francesi su 10 hanno rinunciato a curarsi almeno una volta.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Albania, approvata la legge contro la fuga dei medici. Gli Studenti protestano

Venezia cerca medici di famiglia: "Dottore, la città più bella del mondo ti aspetta!"

Ungheria a corto di medici. Molti lasciano il paese in cerca di stipendi migliori