EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

"Cancella quel filmato delle telecamere": altri guai per Trump nel caso-documenti top secret

Nuovi capi d'imputazione.
Nuovi capi d'imputazione. Diritti d'autore Jon Elswick/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Jon Elswick/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Di Cristiano TassinariEuronews World
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

In questo caso gli imputati sono tre: Carlos De Oliveira, il responsabile della manutenzione della villa di Mar-a-Lago, lo stesso Trump e il suo assistente personale Waltin Nauta. Il processo per i documenti è già fissato per il 20 maggio. In arrivo l'incriminazione per l'assalto al Campidoglio

PUBBLICITÀ

Donald Trump sempre nel mirino della giustizia americana.

L'ex presidente americano (77 anni) è stato ora accusato di aver chiesto a un proprio dipendente della sua villa di Mar-a-Lago, in Florida, di cancellare il filmato delle telecamere di sorveglianza, che, presumibilmente, potrebbe rivelare come gli scatoloni pieni di documenti top secret siano stati effettivamente trasportati nell'abitazione di Trump.

Si tratta dell'atto d'accusa aggiornato da parte del procuratore speciale Jack Smith presentato al Gran giurì, che deciderà il destino di Trump in questo procedimento.

In questo caso gli imputati sono tre: Carlos De Oliveira, il responsabile della manutenzione della villa di Mar-a-Lago, lo stesso Trump e il suo assistente personale Waltine Nauta.

Jon Elswick/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
I tre protagonisti del caso.Jon Elswick/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.

Con tre nuovi capi di imputazione, il totale delle imputazioni per la vicenda-documenti sale a 40.

Il caso riguarda i moltissimi documenti secretati che Trump ha portato nella sua tenuta di Mar-a-Lago, "dimenticandosi" di restituirli alla fine del suo mandato presidenziale.

"Questo non è altro che il tentativo disperato della criminale famiglia di Biden e del loro Dipartimento di Giustizia di tormentare il presidente Trump e coloro che lo circondano.
Lo squilibrato Jack Smith sa di non avere alcun caso e sta
cercando ogni strada per salvare un'illegale caccia alla streghe e trovare un altro che possa correre contro Joe Biden".
Steven Cheung
Portavoce di Trump

Accusa di spionaggio

L'8 agosto 2022, una perquisizione dell'FBI nella villa di Trump scoprì almeno 14 scatole piene di documenti sensibili.

Trump è finito sotto inchiesta per potenziali violazioni della sicurezza nazionale degli Stati Uniti e, nello specifico, dell'Espionage Act e di altri statuti relativi all'ostruzione della giustizia e alla distruzione di documenti del governo federale.

Trump nega qualsiasi illecito. E ha definito le ultime accuse una "interferenza elettorale al più alto livello".

Gerald Herbert/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.
Trump a New Orleans. (25.7.2023)Gerald Herbert/Copyright 2023 The AP. All rights reserved.

In arrivo la terza imputazione per Trump

Il processo per il caso dei documenti comincerà il 20 maggio 2024, in piena campagna elettorale per la Casa Bianca

Secondo i suoi stessi avvocati, intanto, a Trump sta per arrivare una nuova incriminazione - sarebbe la terza - per l'assalto al Campidoglio del 6 gennaio 2021 e il tentativo di ribaltare il risultato delle elezioni presidenziali del novembre 2020, vinte da Joe Biden

Euronews racconta

il blitz dell'FBI a Mar-a-Lago.
9.8.2022

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Lo "spettacolo" dei pro e contro Trump fuori dal tribunale di Washington

Biden ai corrispondenti: "Liberare i giornalisti imprigionati, Trump bambino di 6 anni"

Usa, l'ex vicepresidente Pence: "Io contro l'isolazionismo, dobbiamo sostenere gli alleati"