EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Vertice Nato di Vilnius, la delusione di Zelensky

Il presidente ucraino Zelensky al vertice NATO di VIlnius
Il presidente ucraino Zelensky al vertice NATO di VIlnius Diritti d'autore Screenshot
Diritti d'autore Screenshot
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

"L'Ucraina potrà aderire alla Nato, ma solo quando tutti i membri saranno d'accordo": così i leader dell'Alleanza al vertice di Vilnius

PUBBLICITÀ

L'Ucraina potrà entrare a far parte della Nato, ma soltanto "quando gli alleati saranno d'accordo e le condizioni saranno soddisfatte". A spiegarlo sono stati i leader dei Paesi membri dell'Alleanza atlantic****a, che in questo modo hanno di fatto deluso le aspettative del presidente ucraino Zelensky

Il segretario generale della Nato Stoltenberg ha ribadito che sarà creato un nuovo Consiglio tra l'alleanza e l'Ucraina, che consentirà a Kiev di convocare riunioni e renderà più semplice l'adesione in futuro. "Abbiamo riaffermato - ha spiegato - che l'Ucraina diventerà un membro della Nato e abbiamo concordato di rimuovere il requisito di un Piano d'azione per l'adesione. Ciò cambierà il percorso di adesione dell'Ucraina da un processo in due fasi a un processo in una sola fase".

Zelensky: credevo nella risolutezza della NATO

Il presidente Zelensky ha tuttavia reagito duramente e senza giri di parole di fronte alle esitazioni della Nato: "Sono venuto qui oggi credendo nella determinazionecredendo nei partner, credendo in una NATO che non dubita, non perde tempo contro ogni aggressore".

Il secondo e ultimo giorno del vertice sarà dedicato alla sicurezza climatica e alla partecipazione dei partner della regione indo-pacifica, tra cui l'Australia e il Giappone.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Biden in Finlandia dopo il vertice Nato

Vilnius si barrica per il vertice Nato

Sì di Erdogan alla Svezia nella Nato