EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Corteo bianco per le strade di Nanterre in omaggio a Nahel, nuovi scontri tra Polizia e manifestanti

Copyright 2023
Copyright 2023 Diritti d'autore Michel Euler/The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Michel Euler/The AP. All rights reserved.
Di Redazione italiana
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Carcasse di automezzi bruciati, immagini di guerriglia urbana, centinaia di feriti e arrestati: incombe all'orizzonte il fantasma della “rivolta delle banlieu” del 2005

PUBBLICITÀ

Corteo bianco per le strade di Nanterre, periferia di Parigi, in omaggio a Nahel, 17enne di colore, ucciso a colpi di arma da fuoco da un agente di Polizia quando ha cercato di fuggire da un posto di blocco.

La diffusione di un video dell'accaduto ha messo in discussione la versione della Polizia, scatenando un'ondata di indignazione che ha scosso le baraccopoli delle città di tutto il Paese.

Dopo due notti di violente proteste, la premier Élisabeth Borne ha visitato la zona, invitando alla calma e ad evitare qualsiasi escalation.

Parla il procuratore

Il procuratore generale ha chiarito la sua posizione su quanto accaduto: "Il pubblico ministero - dice Pascal Prache - ritiene non sussistano i presupposti legali per l'utilizzo dell'arma.

Di conseguenza, al termine del suo fermo di Polizia, l'ufficiale accusato di utilizzo improprio dell'arma è comparso oggi davanti a due giudici istruttori, corresponsabili per l'apertura di un'inchiesta giudiziaria sull'accusa di omicidio colposo".

Nuovi scontri

Le tensioni all'interno del corteo sono aumentate man mano che si avvicinava alla prefettura, dove sono scoppiati scontri tra Polizia e manifestanti.

Carcasse di automezzi bruciati, immagini di guerriglia urbana, centinaia di feriti e arrestati: incombe all'orizzonte il fantasma della “rivolta delle banlieu” del 2005, che mise a nudo la mancata integrazione di emigrati e loro discendenti, che vivono nei ghetti e si sentono abbandonati dalle istituzioni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La morte di Nahel, ucciso da un poliziotto: seconda notte di disordini in Francia

Un poliziotto uccide Nahel, 17 anni: esplode la rabbia nelle banlieues francesi

Nuova Caledonia: le autorità riprendono il controllo dell'arcipelago