EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Diplomazia "telefonica": sarà Scholz il primo a richiamare Putin? "Quando sarà il momento..."

Putin aspetta la telefonata che cambia la vita...
Putin aspetta la telefonata che cambia la vita... Diritti d'autore GAVRIIL GRIGOROV/AFP
Diritti d'autore GAVRIIL GRIGOROV/AFP
Di Euronews Stories
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Forse già nei prossimi mesi potrebbero riprendere i contatti diretti tra Putin e i leader occidentali: il più disponibile sembra il Cancelliere tedesco Scholz. Ma, secondo gli esperti, esistono altre forme di diplomazia: l'accordo sul grano ucraino e la protezione della centrale di Zaporizhzhia...

Presto, ma non subito: fine delle telefonate "amichevoli"

PUBBLICITÀ

Il Cancelliere tedesco Olaf Scholz si dice disponibile a parlare di nuovo con il presidente russo Vladimir Putin, ma a tempo debito.

Quando il 24 febbraio 2022 è iniziata l'invasione dell'Ucraina da parte della Russia, molti leader occidentali stavano intrattenendo rapporti diretti con il presidente russo nel tentativo di evitare l'inizio delle ostilità. E invece...

Pure nei mesi successivi, alcuni leader europei - in primis Emmanuel Macron, presidente francese - avevano telefonato "amichevolmente" più volte sulla linea top secret del Cremlino per cercare di far "ragionare" Putin.

Ma con l'intensificarsi della guerra, è diventato chiaro che le trattative personali non erano possibili, poiché ciò che Putin sembra volere non può essere considerato accettabile.

Olivier Matthys/Copyright 2022 The Associated Press
Joe Biden sembra dire: "Dai, Scholz... Chiamalo tu, Putin!"Olivier Matthys/Copyright 2022 The Associated Press

"Questa si chiama distruzione"

Judy Dempsey, caporedattrice di Carnegie Europe, spiega:  
“La sua ragione di essere, in questo momento, è quella di distruggere effettivamente la sovranità, l'indipendenza e l'integrità territoriale dell'Ucraina: anzi, distruggere l'Ucraina stessa. Guardate cosa hanno fatto le milizie e l'esercito russo alla cultura, alle infrastrutture, all'energia, alle scuole, agli ospedali, agli edifici, alle infrastrutture civili… Questa si chiama distruzione”.

Euronews
"Putin, forse, non ha ancora capito bene la situazione"...Euronews

Il Cancelliere tedesco Scholz, però, sempre disposto a riprendere in mano il telefono e chiamare Putin. 
E per alcuni esperti, l'apparente disponibilità della Germania a riavviare i colloqui ha un suo senso.

Spiega Kadri Liik, giornalista e analista estone, Senior Analyst dell'European Council on Foreign Relations (ECFR)
“Va bene che Scholz ci provi! Penso che la sua logica sia che, a questo punto, Putin deve aver capito che non sta andando da nessuna parte in questa guerra e che è bloccato. Questo è ovviamente vero. Ma Putin, probabilmente, non la vede in questo modo, quindi non penso che sarà un incontro telefonico fruttuoso, ma non penso nemmeno che possa fare danni”.

Euronews
"Fa bene Scholz a provare a chiamare Putin"...Euronews

Non è chiaro se i colloqui diretti tra la Russia e i Paesi occidentali possano riprendere già nei prossimi mesi. Ma non è l'unica forma di diplomazia in corso.

Riprende Judy Dempsey, caporedattrice di Carnegie Europe: 
“L'Agenzia per l'energia atomica delle Nazioni Unite è stata incredibilmente cruciale per mantenere anche l'Europa al sicuro e prevenire qualsiasi tipo di catastrofe nucleare. Per esempio, a Zaporizhzhia. E in un certo senso, anche questa è una specie di diplomazia. E, naturalmente, c'è la diplomazia che lavora per l'esportazione di grano ucraino, non solo in Europa, ma anche in Medio Oriente".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Oslo: la Nato tergiversa sulla futura adesione dell'Ucraina. Decisivi i dubbi di Washington?

Germania-Scozia 5 a 1, i padroni di casa vincono il match di apertura degli Europei Uefa 2024

Euro 2024: date, gruppi e favoriti del campionato al via oggi