EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Ucraina, secondo l'ISW forze russe sono mal preparate per la controffensiva

Sasha Vakulina, Euronews
Sasha Vakulina, Euronews Diritti d'autore Lyon
Diritti d'autore Lyon
Di Oleksandra Vakulina
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Durante il fine settimana il think tank ha dichiarato che i milblogger russi hanno fornito diversi filmati e rapporti scritti per confermare che le forze ucraine hanno stabilito posizioni nella regione della sponda orientale di Kherson

PUBBLICITÀ

Le forze russe sono mal preparate per la controffensiva ucraina. A sostenerlo l’Istituto per lo studio sulla guerra, sottolineando che stanno operando in tutto il paese in formazioni decentralizzate e malridotte.

L’attuale schema di schieramento dimostra che la maggior parte delle unità disponibili sono già impegnate in operazioni offensive o difensive. Il modello militare russo messo in atto attorno a Bakhmut suggerisce che la leadership di Mosca stia dando, sempre di più, la priorità al completamento della presa totale della città prima dell'inizio della controffensiva ucraina.

Intanto il gruppo Wagner continua a subire pesanti perdite.Il Ministero della Difesa russo ha impegnato formazioni aviotrasportate per sostenere l'avanzata dei mercenari a nord e sud-ovest per consentire loro di concentrarsi quasi interamente sulla lotta urbana.

In netto contrasto, il raggruppamento russo nella regione di Kherson è probabilmente il più disorganizzato. Gli elementi sono stati ricostituiti e ridistribuiti dopo il ritiro russo dalla regione di Kherson a novembre.

L'ISW afferma che è altamente probabile che il rimanente raggruppamento sulla sponda orientale sia composto principalmente da unità militari scarsamente rafforzate. Durante il fine settimana il think tank ha dichiarato che i milblogger russi hanno fornito diversi filmati e rapporti scritti per confermare che le forze ucraine hanno rafforzato postazioni nella regione della sponda orientale di Kherson, anche se non è chiaro su quale scala o con quali intenzioni.

Le forze armate ucraine determineranno i tempi e i luoghi in cui si svolgeranno i combattimenti e probabilmente eserciteranno pressioni su aree molto più ampie rispetto ai settori di attacco su cui si concentrano solitamente i comandanti russi, prosegue il rapporto.

Quindi, i russi dovranno probabilmente fare affidamento su tutte le loro unità  piuttosto che su un gruppo selezionato. Tuttavia, la maggior parte delle unità russe sono presidiate da militari mobilitati che non hanno esperienza nelle operazioni di difesa o nell'evitare un'offensiva meccanizzata multi-brigata.

La portavoce del comando meridionale dell'Ucraina, Natalia Humeniuk, ha dichiarato di non poter confermare o smentire il rapporto poiché "le condizioni di un'operazione militare richiedono silenzio fino a quando non saranno abbastanza sicura per l'esercito ucraino".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina: morti e decine di feriti. Zelensky: "Per Putin la carta Onu è un pezzo da museo".

La Russia propone una modifica unilaterale dei confini nel Mar Baltico

Guerra in Ucraina: almeno dieci civili morti a Kharkiv, Kiev colpisce raffineria di petrolio russa