Visita a sorpresa di Sanna Marin a Kiev, la premier finlandese: "Nei nostri cuori avete già vinto"

La premier finlandese Sanna Marin e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky al Memoriale ai caduti ucraini nella guerra contro la Russia
La premier finlandese Sanna Marin e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky al Memoriale ai caduti ucraini nella guerra contro la Russia Diritti d'autore AP/Ukrainian Presidential Press Office
Diritti d'autore AP/Ukrainian Presidential Press Office
Di Michela Morsa
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La prima ministra finlandese ha accompagnato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky al funerale di un soldato caduto a Bakhmut e ha visitato il Memoriale ai caduti. Ribadito il totale sostegno di Helsinki contro l'aggressione russa

PUBBLICITÀ

Visita a sorpresa a Kiev della prima ministra finlandese Sanna Marin. Venerdì 10 marzo la premier è arrivata nella capitale ucraina per la sua seconda visita dall'inizio dell'invasione russa. 

"Nei nostri cuori avete già vinto", ha detto Marin al presidente Volodymyr Zelensky e indirettamente al popolo ucraino. 

La premier finlandese, nota per il suo costante sostegno a Kiev e per le sue critiche alla Russia, ha deciso di tornare in Ucraina proprio per partecipare ai funerali del soldatoDmytro Kotsiubailo, detto "Da Vinci", un carismatico volontario arruolatosi nel 2014 e caduto nella battaglia di Bakhmut, il primo a ricevere il titolo di "Eroe dell'Ucraina". 

Accompagnata da Zelensky, Marin ha poi deposto dei fiori presso il memoriale dedicato agli ucraini caduti nella difesa del Paese durante l'invasione russa. 

.

Il sostegno all'Ucraina

In una conferenza stampa tenutasi nel pomeriggio, il presidente ucraino ha dichiarato che "i finlandesi capiscono cosa sta passando l'Ucraina con la Russia", mentre Marin ha sottolineato che la Finlandia è unita nel sostenere la causa del popolo ucraino. 

"È davvero importante discutere faccia a faccia della situazione in Ucraina. L'Ucraina ha bisogno di sostegno umanitario e finanziario e soprattutto di armi e armamenti più pesanti", ha dichiarato la premier. 

E ha lanciato un messaggio al presidente russo Vladimir Putin: "Putin sa che dovrà rispondere del suo crimine di aggressione. Insieme a voi e agli altri partner, la Finlandia sostiene gli sforzi dell'Ucraina per porre fine all'impunità della leadership russi. Il futuro tribunale dovrà fare giustizia in modo efficiente e rispondere alle giuste richieste degli ucraini".

La Finlandia sta preparando il suo quattordicesimo pacchetto di aiuti per l'Ucraina e il ministero degli Esteri ha già annunciato che il Paese fornirà altri 29 milioni di euro dedicati all'assistenza umanitaria attraverso il Programma alimentare mondiale.

.

La "ricostruzione verde" dell'Ucraina

Sanna Marin è arrivata a Kiev in treno, accompagnata dalla ministra dell'Ambiente Maria Ohisalo.

La presenza di Ohisalo, ha specificato il ministero dell'ambiente di Helsinki, è funzionale a gettare le basi di "una cooperazione per riparare gli estesi danni ambientali causati dalla guerra di aggressione della Russia". 

"Vittima silenziosa" della guerra, il danno ambientale in Ucraina conta numeri impressionanti: 1,24 milioni di ettari parte di riserve naturali e 3 milioni di ettari di foreste sarebbero stati compromessi durante il primo anno di conflitto, mentre 450mila ettari sono ancora sotto occupazione o terreno di combattimento.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Finlandia: l'ex premier Sanna Marin lascia il Parlamento per Blair

La prima ministra finlandese Sanna Marin annuncia il divorzio

Ucraina, capo della Cia: "Subito aiuti a Kiev, potrebbe perdere la guerra entro la fine dell'anno"