EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Incidenti alla finale di Champions 2022: "Uefa responsabile"

Il rapporto smentisce il Ministro dell'Interno francese Darmanin: "Sui biglietti falsi, cifre gonfiate ad arte per sviare le responsabilità"
Il rapporto smentisce il Ministro dell'Interno francese Darmanin: "Sui biglietti falsi, cifre gonfiate ad arte per sviare le responsabilità" Diritti d'autore THOMAS COEX / AFP
Diritti d'autore THOMAS COEX / AFP
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un rapporto indipendente sugli incidenti alla finale di Champions dello scorso anno a Parigi: "Disastro sfiorato. Responsabile principale la Uefa, che non ha monitorato la sicurezza". Contestata la versione delle autorità francesi: "Sui biglietti falsi, cifre gonfiate per sviare le responsabilità"

"Mai più incidenti simili". Il Liverpool alla Uefa: "Intervenga con misure concrete"

PUBBLICITÀ

Il Liverpool ha chiesto alla UEFA di adottare misure concrete per evitare ulteriori fallimenti nel garantire la sicurezza negli stadi. L'intervento del club britannico arriva all'indomani della pubblicazione un rapporto indipendente, che imputa gli incidenti intervenuti alla finale di Champions League dello scorso anno tra Real Madrid e Liverpool, a Uefa, Federcalcio francese e questura della città di Parigi che ospitava l'incontro

"Sfiorato il disastro. La responsabilità principale è della Uefa"

Alla Uefa il rapporto imputa la "responsabilità primaria" per le mancanze che hanno portato a "sfiorare un disastro" allo Stade de France lo scorso maggio. "Anche se è ragionevole delegare le questioni di sicurezza - si legge - non ne consegue che fosse esonerata dalla sua responsabilità. La Uefa ha svolto un ruolo centrale nell'organizzazione dell'evento e avrebbe dovuto monitorare, supervisionare e contribuire  anche agli aspetti legati alla sicurezza". 

Critiche anche a Questura e Federcalcio francese: "Responsabili per gli assembramenti"

Il rapporto critica anche la questura e la Federcalcio francese (Fff), a cui erano stati delegati alcuni aspetti organizzativi dopo che la partita era stata riassegnata alla Francia, dopo esser stata ritirata da San Pietroburgo, a causa dell'invasione russa dell'Ucraina. In particolare vengono identificate delle"carenze di comunicazione" in merito ai trasporti, che hanno portato alla creazione di colli di bottiglia all'arrivo dei supporter

Smentito il ministro dell'Interno francese: "Sui biglietti falsi, cifre gonfiate per sviare le responsabilità"

Nel mirino anche "l'inappropriato ricorso a gas lacrimogeni" per disperdere l'alto numero di tifosi britannici, che il ministro dell'Interno francese, Gérald Darmanin, aveva accusato di essere sbarcati in massa, con dei biglietti falsi. Una versione tuttavia contestata dal rapporto, che ha denunciato la totale "assenza di prove" e sostenuto che le cifre fornite dalle autorità francesi fossero "false" e "gonfiate ad arte" per "sviare la responsabilità dei fallimenti operativi".

Alla pubblicazione del rapporto, coordinato dall'ex ministro portoghese dello sport, Tiago Brandao Rodrigues, la Uefa ha replicato, ribadendo le sue "scuse" ai tifosi e **promettendo di adottare i "cambiamenti appropriati"**per attuare le raccomandazioni degli esperti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Champions League, nella semifinale di andata Milan e Inter si giocano la stagione

Parigi, la torcia olimpica illumina la parata militare del 14 luglio

Allerta caldo: in Francia misure straordinarie per tutelare i lavoratori edili