H2Med, Berlino si unisce al progetto di pipeline europea

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Il presidente francese Emmanuel Macron.
Il presidente francese Emmanuel Macron.   -   Diritti d'autore  AFP

Il progetto per la pipeline di idrogeno europea H2Med coinvolgerà anche la Germania, oltre a Francia, Portogallo e Spagna. Lo hanno annunciato il presidente francese Emmanuel Macron e il cancelliere tedesco Olaf Scholz durante una conferenza stampa congiunta, in occasione delle commemorazioni del trattato dell'Eliseo.

Berlino, che cerca fonti energetiche alternative per sottrarsi alla dipendenza da Mosca, potrà così ricevere una parte delle 2 milioni di tonnellate di idrogeno annue che saranno trasportate dal nuovo gasdotto. La Spagna, dal canto suo, potrà rivendicare una posizione di leadership per quanto riguarda questa fonte energetica.

"Abbiamo deciso di allargare il progetto H2Med, che grazie a dei finanziamenti europei lega Portogallo, Spagna e Francia, anche alla Germania", ha dichiarato Emmanuel Macron. "Berlino sarà un partner importante per quest'infrastruttura essenziale".

Un progetto ambizioso e paneuropeo

Il progetto H2Med dovrebbe essere operativo già nel 2030 e prevede due tratte ben distinte. La prima collegherà la Spagna al Portogallo via terra. La seconda, ben più costosa, legherà la Spagna alla Francia tramite tubi sottomarini.

Il costo totale del progetto si aggira intorno ai 3 miliardi di euro per un'infrastruttura particolarmente ambiziosa, che potrebbe soddisfare circa il 10% del fabbisogno annuo di idrogeno dell'Unione europea.