Iran, protesta contro la Francia

La protesta in piazza in difesa dell'ayatollah Ali Khamenei
La protesta in piazza in difesa dell'ayatollah Ali Khamenei Diritti d'autore Vahid Salemi/Copyright 2022 The AP. All rights reserved.
Diritti d'autore Vahid Salemi/Copyright 2022 The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Integralisti in piazza dopo la pubblicazione delle nuove vignette satiriche della rivista Charlie Hebdo che ritraggono la guida suprema della Repubblica islamica

PUBBLICITÀ

Si accende un'altra protesta a Teheran in Iran, di segno opposto a quella delle donne. Gente dal capo coperto urla e alza i pugni davanti all'ambasciata francese, e scandisce forte: "Morte a Israele", "Morte alla Francia", "Morte all'America". Incarna la rabbia degli integralisti del regime, esprime l'indignazione contro le nuove vignette che ritraggono la guida suprema della Repubblica islamica, l'ayatollah Ali Khamenei, con una connotazione sessuale che fa riferimento alle proteste femministe e alle esecuzioni dei manifestanti avvenute negli ultimi giorni, per condannare la repressione.

Le immagini appaiono sul numero in edicola della rivista satirica francese Charlie Hebdo, già finita sotto attacco, nel 2015, per i disegni su Maometto. E subito scatenano il durissimo l'intervento anche del comandante in capo delle Guardie rivoluzionarie, Hossein Salami, che minaccia reazioni da parte dei musulmani e ricorda l'attentato a Salman Rushdie, l'autore dei "Versetti satanici", accoltellato a New York nel 2022, a distanza di oltre 30 anni dagli insulti al profeta.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 11 gennaio - Serale

Iran, quale impatto ha avuto la morte di Mahsa Amini ?

Georgia: primo voto del Parlamento sulla controversa legge sugli agenti stranieri, è protesta