EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Nato: passaggio di consegne fra Paesi Bassi e Germania

Image
Image Diritti d'autore FOCKE STRANGMANN/AFP or licensors
Diritti d'autore FOCKE STRANGMANN/AFP or licensors
Di Alberto De Filippis
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Berlino prende il controllo della forza di intervento rapida Nato

PUBBLICITÀ

A suo modo una rivoluzione. La Germania ha preso il comando della flotta a schieramento rapido della NATO rilevandolo dai Paesi Bassi. Il comandante olandese Jeanette Morang ha consegnato la bandiera dell'alleanza all'ammiraglio tedesco Thorsten Marx durante la cerimonia di consegna a Den Helder.

Lo Standing NATO Maritime Group 1 (SNMG1) è una delle quattro forze di reazione immediata marittima navale permanente. Lo scopo della forza marittima è fornire alla NATO una capacità di risposta operativa rapida.

Così Jeanette Morang, comandante olandese del NATO Maritime Group 1: "Dopo l'invasione della Russia in Ucraina, la forza è stata attivata come task force congiunta ad altissima prontezza. Quindi ora sono dispiegati e il loro compito è dissuadere la Russia, per assicurare agli alleati, la coesione della NATO, ma anche le capacità di combattimento della guerra marittima della NATO. Nei momenti di bisogno questa forza sarà lì per difendere gli alleati".

L'impegno sempre maggiore della Germania in campo internazionale con i propri soldati è una completa inversione di tendenza rispetto al secondo dopoguerra mondiale quando Berlino aveva rifiutato d'intervenire fuori dai propri confini nazionali.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nato-Ue, sottoscritta una nuova dichiarazione congiunta

Berlino: una mostra per ricordare le donne della resistenza contro il nazismo

Germania, Angela Merkel compie 70 anni: una vita dedicata alla politica