EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

L'ultimo saluto a Benedetto XVI: Piazza San Pietro è pronta

Piazza San Pietro, la notte prima. (4.1.2023)
Piazza San Pietro, la notte prima. (4.1.2023) Diritti d'autore Gregorio Borgia/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Gregorio Borgia/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Euronews - Ansa
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I funerali si svolgeranno giovedì, alle 9.30. La funzione religiosa sarà presieduta da Papa Francesco, ma officiata dal decano del Collegio cardinalizio, Giovan Battista Re. Nell'udienza del mercoledi nell'Aula Paolo VI, Papa Bergoglio ha ricordato nuovamente la figura di Papa Ratzinger

PUBBLICITÀ

Sono già oltre 160.000 i fedeli che da lunedì hanno reso omaggio al Papa Emerito Benedetto XVI, scomparso il 31 dicembre scorso, all'età di 95 anni.

Oggi, nel terzo giorno di camera ardente, aperta fino alle 19, le code sono aumentate.
Una foto di Benedetto XVI, che lo raffigura ai tempi del Pontificato (2005-2013), con la mozzetta bianca, la croce d'oro al collo e le mani giunte, è distribuita dai volontari ai tutti i fedeli che entrano nella Basilica di San Pietro. 

I funerali del Papa Emerito si svolgeranno domani mattina (giovedì 5 gennaio 2023), alle 9.30. 
La funzione religiosa sarà presieduta da Papa Francesco, ma officiata dal decano del Collegio cardinalizio, Giovan Battista Re.

Tassinari, Cristiano/
La foto di Benedetto XVI distribuita ai fedeli. (Vaticano, 4.1.2023)Tassinari, Cristiano/

Il rito funebre

Il feretro di Benedetto XVI lascerà la Basilica di San Pietro alle 8.50 per consentire ai fedeli di recitare il Rosario nei minuti successivi. 
Particolare attenzione sarà rivolta alla liturgia che, come riferito dalla sala stampa della Santa Sede, seguirà grossomodo quella prevista per un Pontefice, ma con accorgimenti e limature nelle parti dedicate al "Papa regnante".

Al termine del rito, la salma di Papa Ratzinger lascerà la piazza per raggiungere le grotte vaticane. dove sarà tumulato durante una cerimonia privata e lontana dalle telecamere. Nella bara avrà con sé le monete e le medaglie coniate durante il suo Pontificato, i pallii che ha indossato durante la sua carriera ecclesiale e il rogito, una sintesi della sua storia da Papa.

La nicchia nella quale riposerà Benedetto XVIr sarà la stessa che, prima di lui, era appartenuta a san Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, le cui spoglie sono state traslate all'interno della Basilica di San Pietro in seguito alle rispettive canonizzazioni. 

"Un pensiero a Benedetto"

Nell'udienza del mercoledì nell'Aula Paolo VI, Papa Bergoglio ha ricordato nuovamente la figura di Papa Ratzinger: i fedeli hanno scandito a lungo il suo nome. 

"Vorrei che ci unissimo a quanti, qui vicino, rendono omaggio a Benedetto XVI e rivolgere un pensiero a lui, che è stato un grande maestro di catechesi".
Papa Francesco
Andrew Medichini/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Papa Francesco mentre si reca all'udienza del mercoledì. (4.1.2023)Andrew Medichini/Copyright 2023 The AP. All rights reserved

Da mezzanotte, scatta la "zona rossa" attorno a Piazza San Pietro, blindata.

"Siamo pronti per questo grande evento devozionale", ha dichiarato Luigi Carnevale, dirigente della Polizia di Stato presso il Vaticano.

In Piazza San Pietro è prevista la presenza di 65.000 persone, altre migliaia seguiranno le esequie del Papa Emerito Benedetto XVI da via della Conciliazione e dalle vie adiacenti.

Prevista la partecipazione delle più alte cariche dello Stato italiane e tedesche, compresi i presidenti Sergio Mattarella e Frank-Walter Steinmeier e i capi di governo Giorgia Meloni e Olaf Scholz.
Ci saranno anche i presidenti di Camera e Senato, Lorenzo Fontana e Ignazio La Russia

Dall'estero, arriveranno i Reali del Belgio e della Spagna e i Capi di Stato di Polonia e Ungheria. 

1.000 i giornalisti accreditati, presenti 3.700 sacerdoti, a cui si aggiungeranno cardinali, vescovi, religiosi di ogni ordine e rappresentanti della Comunità ebraica, della Comunità Religiosa Islamica italiana (l'Imam Yahya Pallavicini, vicepresidente) e dell'Unione dei musulmani italiani (il presidente Yassine Lafram), nonché il metropolita della Chiesa russa Antonij di Volokolamsk.

La Presidenza del Consiglio ha ordinato l'esposizione a mezz'asta delle bandiere dell'Italia e dell'Europa in tutti gli edifici pubblici del territorio nazionale. 

Il precedente di Pio VI e Pio VII

Un Pontefice in carica che benedice la salma del predecessore prima della sepoltura è un fatto che ha avuto un precedente. Lo scrive il sito Vatican News.

Accadde nel febbraio 1802, con i solenni funerali di Pio VI, celebrati nella Basilica di San Pietro dal suo successore Pio VII.

Il defunto, al secolo Giannangelo Braschi (Cesena 1717-Valence 1799), eletto pontefice nel 1775, morì in esilio in Francia, prigioniero di Napoleone. Le esequie si svolsero a Valence, subito dopo la morte, mentre i "novendiali" (i nove giorni di messe di suffragio prima dell'inizio delle votazioni in conclave) si tennero a Venezia, nella città in cui i cardinali si erano riuniti per eleggere il successore.

Pio VII, eletto il 14 marzo 1800, volle riavere a Roma le spoglie del predecessore, che furono riesumate nel dicembre 1801 e viaggiarono da Valence a Marsiglia e di qui, via nave, verso Genova. Il 17 febbraio 1802 avvenne "il magnifico ingresso trionfale a Roma" e la solenne cerimonia funebre venne celebrata in San Pietro in presenza di Papa Pio VII.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il commosso ricordo di Papa Ratzinger nelle funzioni di Papa Francesco in Vaticano

Ratzinger, Papa coraggio

Chi era Benedetto XVI, il Papa che nel 2013 abdicò