Afghanistan: la rabbia delle universitarie di Kabul

Kabul, Afghanistan
Kabul, Afghanistan Diritti d'autore Wakil KOHSAR / AFP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le reazioni dopo la decisione del regime talebano di vietare l'università alle donne

PUBBLICITÀ

All’università di Kabul esplode la rabbia delle studentesse dopo la decisione del regime talebano di vietare alle donne, a tempo indeterminato, l'istruzione universitaria pubblica e privata.

È solo l'ultimo atto della repressione dei diritti e delle libertà delle donne in Afghanistan. Sono state infatti già escluse dalla scuola superiore e dalla maggior parte dei lavori.

Una notizia devastante per le studentesse, commenta Setara Farahmand, studentessa di Letteratura tedesca all'Università di Kabul: "Tutta l’attenzione dei talebani è concentrata su come annientare le donne. Non vogliono che le donne prendano parte allo sviluppo del paese e lavorino accanto ai nostri fratelli (uomini). Vogliono solo che le donne stiano a casa e facciano figli, ecco, non vogliono altro per loro".

Quando sono tornati al potere, i talebani avevano promesso un governo più moderato; ma il ruolo delle donne in società è stato via via ridimensionato. Quest’ultima violazione dei loro diritti è stata condannata in tutto il mondo ed è altamente probabile che ostacoli gli sforzi dei talebani per ottenere un riconoscimento nella comunità internazionale.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Afghanistan: fuori le donne dalle università

Afghanistan, i talebani festeggiano il primo anniversario dal ritorno al potere

Afghanistan, due anni di regime talebano