Zelensky: "L'Ucraina ha bisogno di nuovi sistemi di difesa. Serve uno scudo aereo al 100%"

Un mezzo dell'esercito ucraino.
Un mezzo dell'esercito ucraino. Diritti d'autore AP
Di Cristiano TassinariEuronews World
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato che i russi hanno perso finora quasi 99.000 soldati e ora, dopo gli attacchi su Kiev con i droni iraniani, richiede ancora maggiori difese aeree da parte dell'Occidente

PUBBLICITÀ

Allarmi per raid aerei a Kiev, e in gran parte dell'Ucraina, anche nella tarda serata di lunedì.

La capitale dell'Ucraina è stata presa di mira da numerosi droni, lunedì mattina, in un attacco russo di notevole intensità, che non ha risparmiato neppure i piccoli villaggi.
Almeno due dozzine di droni di fabbricazione iraniana sono stati individuati sopra lo spazio aereo della capitale e la maggior parte è stata intercettata e distrutta dalla contraerea ucraina.

“Questo è il terrorismo internazionale di due regimi, Russia e Iran: ne saranno corresponsabili".
Volodymyr Zelensky
44 anni, presidente dell'Ucraina dal 2019

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato che i russi hanno perso finora quasi 99.000 soldati e ora richiede ancora maggiori difese aeree da parte dell'Occidente.

"L'Ucraina ha bisogno di più artiglieria, più cannoni, granate, carri armati moderni, che non sono ancora stati consegnati, e sistemi di lancio missili a più lungo raggio, per una difesa aerea moderna e veramente efficace.
Uno scudo di difesa aerea al 100% per l'Ucraina sarà uno dei passi più riusciti contro l'aggressione russa".
Volodymyr Zelensky
Telegram
Zelensky mostra le calze di lana realizzate da Henriikka, ragazza finlandese di 14 anni, vendute donando i soldi all'Ucraina.Telegram

Kharkiv: festeggiamenti sotterranei

Mentre la guerra infuria e la battaglia più cruenta si combatte a Bakhmut, l'albero di Natale e i festeggiamenti di Kharkiv - la seconda città più grande dell'Ucraina - sono stati trasferiti nella vita sottoterranea della città, nella metropolitana, per proteggere i residenti dagli attacchi aerei russi.

L'albero di Natale, alto 50 metri, è stato acceso nella stazione della metropolitana Universytet, proprio sotto la piazza dove sarebbe stato normalmente eretto: per tutto questo periodo delle feste i bambini saranno intrattenuti con spettacoli teatrali e giochi.
La vita prova a continuare.

Telegram
Distruzione in un villaggio nella regione di Kiev. (19.12.2022)Telegram
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le guerra che ha cambiato il volto dell'Europa

Putin fissa obiettivi militari 2023, Shoigu: "potenziamento esercito"

Il Natale malinconico degli ucraini