EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Maltempo: Marche, finora 78 mln euro per lavori somma urgenza

Lavori viabilità e primi ripristini. Aguzzi, versati primi 5 mln
Lavori viabilità e primi ripristini. Aguzzi, versati primi 5 mln
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ANCONA, 18 OTT - Per i lavori di "somme urgenze" eseguiti dopo l'alluvione che nelle Marche ha colpito le province di Ancona, in particolare il Senigelliese, e di Pesaro Urbino, finora sono stati spesi circa "78 milioni di euro". Lo riferisce l'assessore regionale alla Protezione Civile delle Marche Stefano Aguzzi a margine della seduta del Consiglio regionale. La cifra, spiega Aguzzi, riguarda "i lavori che i Comuni e altri enti locali hanno eseguiti ripristinare la viabilità, la funzionalità dei territori: somme ammontano, a ieri, a circa 78 milioni di euro". "La contabilità speciale - afferma ancora l'assessore - è stata aperta dal governo e sono stati versati i cinque milioni che ci hanno inizialmente garantito. E' chiaro che cinque milioni e dire quasi nulla rispetto a quello che effettivamente serve. Noi stiamo accelerando in queste ore - riferisce ancora Aguzzi - la chiusura di tutta contabilità con i Comuni per le somme urgenze" quantificate, temporaneamente, in circa 78 milioni di euro. "Dunque, Curcio si era, a suo tempo, detto disponibile a ragionare sulla cifra che servisse. - ricorda - A questo punto la cifra non è cinque milioni ma sono molti di più ma lo sapevamo, ce lo aspettavamo. E' la prima copertura che il governo ci deve garantire". "Successivamente - dice ancora l'assessore - sono state già inviate le cartelle per i ristori alle famiglie, 5mila euro, e 20mila euro per le ditte, come un primo intervento di ristoro per ripristinare il minimo di funzionalità. Questo è quanto la Protezione civile può fare per l'emergenza-urgenza. - conclude - Poi si tratterà di capire cos'altro il governo vorrà mettere in campo: Draghi aveva dato delle rassicurazioni su questo aspetto, spero che vengano mantenute". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa: si dimette il capo del Secret Service, Biden "a breve nominerò nuovo direttore servizi segreti"

Le notizie del giorno | 23 luglio - Serale

Cina media un accordo interno tra fazioni palestinesi per la gestione postbellica di Gaza