EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

In Russia Meta è dichiarata organizzazione terrorista

Meta, la sede in California
Meta, la sede in California Diritti d'autore / AFP
Diritti d'autore / AFP
Di euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La decisione apre la strada alla persecuzione di eventuali utenti dei social del gruppo (instagram, facebook e whatsapp); instagram e facebook, tuttavia, in Russia erano già bloccati da marzo

PUBBLICITÀ

Mosca ha inserito Meta, la casa madre di facebook, instagram e whatsapp nella lista delle organizzazioni terroristiche. La decisione è stata presa dopo che Meta ha revocato il divieto, in diversi Paesi di pubblicare post che incitino alla violenza contro i russi. La scelta di Mosca apre la strada a una facile persecuzione degli utenti dei social in questione, ma comunque facebook e Instagram in Russia erano stati già bloccati da marzo, disponibile resta solo WhatsApp che forse si è salvata dalla prima stretta perché molto popolare tra i russi.

Il portavoce dell'azienda Andy Stone ha spiegato che la decisione di Meta rispetto ai post violenti è un'eccezione, consentita su base temporanea a causa dell'invasione russa dell'Ucraina e solo se i post non includono minacce di morte "credibili". 

Aspetti laterali di una scelta prevedibile. Certo è che la multinazionale non godrà più di finanziamenti per alimentare la sua attività in Russia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

"Guerra dei social": dopo Facebook, la Russia blocca anche Instagram. Si salva WhatsApp

In Russia, anche facebook e twitter nel tritacarne del Cremlino

Russia: mandato di arresto per Yulia Navalnaya, la reazione "Putin è un assassino"