This content is not available in your region

Elezioni: quasi tutti i leader italiani hanno votato

Access to the comments Commenti
Di Euronews
Italiani al voto il 25 settembre
Italiani al voto il 25 settembre   -   Diritti d'autore  AP Photo/ Gregorio Borgia   -  

Gli italiani vanno al voto e con loro anche rappresentanti istituzionali, i candidati e i leader politici dei partiti. 

Ad aprire il giro è stato il presidente della repubblica Sergio Mattarella, che si è recato al seggio della scuola Piazzi di Palermo alle 08:45. Il capo dello Stato ha anticipato il suo voto per evitare la concomitanza con la cerimonia di commemorazione per l'uccisione del giudice Cesare Terranova e del maresciallo Lenin Mancus, avvenuta il 25 settembre del 1979 a cui hanno partecipato le autorità locali nella mattinata. Dopo il voto Mattarella ha reso omaggio alla lapide dedicata ai due uomini vittima di mafia posta davanti alla scuola. 

Il segretario del Partito Democratico Enrico Letta ha votato al quartiere Testaccio di Roma, dove ha avuto modo di trovare alcuni sostenitori e alle ore 10 a Milano è stato il turno del leader della Lega Matteo Salvini. Nessuna dichiarazione rilasciata alla stampa, come richiede il silenzio elettorale che durerà fino alle 23.

Quando alle ore 12 le urne indicavano un'affluenza al 19,21% nella capitale il leader del Movimento 5 Stelle si è recato al suo seggio di Roma e Silvio Berlusconi si è recato nella sua Milano al seggio con la compagna Marta Fascina. Ha deciso di votare oltre le 22 la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni per consentire un voto sereno nel suo seggio invia Beata Vergine del Carmelo a Roma, vista la calca dei fotografi presente nella mattinata.