EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Canada, accoltellamenti in 13 luoghi diversi. Due sospetti in fuga

frame
frame Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Non è ancora chiaro il movente della catena di aggressioni che ha causato 10 morti e 15 feriti

PUBBLICITÀ

Gigantesca caccia all'uomo in Canada, dopo che 10 persone sono state uccise e almeno altre 15 sono rimaste ferite in una serie di accoltellamenti in diverse località del centro del Paese. La polizia sta cercando due persone sospette, Damien e Myles Sanderson, forse fratelli. I due sarebbero in fuga a bordo di una automobile nera.

Gli attacchi sono avvenuti in almeno 13 posti diversi, in particolare tra James Smith Cree Nation e Weldon, dove le comunità locali hanno dichiarato lo stato di emergenza. Secondo gli investigatori, alcune vittime sembrano essere stata colpite a caso, altre di proposito, ma il movente resta ignoto. Rhonda Blackmore, portavoce della polizia locale, conferma i dieci morti accertati, e aggiunge che in alcuni casi le aggressioni non hanno causato vittime. "La priorità in questo momento è localizzare i ricercati e prenderli in custodia in modo da garantire la sicurezza pubblica".

La dirigente ha anche lanciato un appello ai fuggitivi: "se ricevete questo messaggio vi invitiamo a consegnarvi immediatamente alla polizia". Il primo ministro canadese Justn Trudeau si è detto "scioccato e devastato dagli orribili attacchi",

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Canada, morto anche il secondo accoltellatore di James Smith Cree Nation

Contro la crisi climatica ecco l'alleanza verde tra Canada e Unione europea

Esplosione di un'auto sul ponte delle Cascate del Niagara, FBI: "Non è terrorismo"