This content is not available in your region

Blitz Fbi, Trump fa causa al Dipartimento di Giustizia Usa

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Donald Trump
Donald Trump   -   Diritti d'autore  AP Photo

Donald Trump fa causa al Dipartimento di Giustizia statunitense per il blitz dell'Fbi nella sua residenza di Mar-a-Lago in Florida dove sono stati recuperati 11 fascicoli riservati. 

Con l'azione legale l'ex presidente chiede che i documenti sequestrati vengano controllati da un avvocato terzo e neutrale, noto come "special master". 
Il consulente terzo è di solito un giudice in pensione, che rivede le prove raccolte.

Secondo Trump, gli agenti federali hanno confiscato materiale coperto dal privilegio presidenziale (una sorta di immunità) e il Dipartimento di Giustizia non deve decidere cosa possa usare o meno nelle sue indagini. L'istanza sarebbe la prima azione legale dell'ex presidente dopo il raid dell'Fbi.

Trump ha definito l'irruzione degli agenti dell'Fbi l'8 agosto scorso come una mossa ''incredibilmente aggressiva, illegale e incostituzionale", oltre che dettata da motivazioni politiche. 

Il tycoon è il nome forte delle primarie repubblicane per il 2024 nel caso in cui decidesse di candidarsi" hanno dcommentato i suoi legali. 

Il blitz degli agenti federali "è stato autorizzato", "siamo a conoscenza della mozione e risponderemo in tribunale". ha controbattuto il Dipartimento di Giustizia.