EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Inflazione e mancanza di personale: a rischio la panetteria più antica di Vienna

La panetteria Arthur Grimm esiste con questo nome dal 1536
La panetteria Arthur Grimm esiste con questo nome dal 1536 Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La Bäckerei Arthur Grimm sforna pane e dolci dal 1936, ma ora deve fronteggiare costi lievitati e carenza di manodopera

PUBBLICITÀ

L'aumento dei prezzi di energia e materie prime da una parte, la carenza di manodopera dall'altra: i produttori alimentari vivono un momento molto complicato in tutta Europa, E la crisi colpisce anche negozi storici, come la Arthur Grimm Bäckerei, la panetteria più antica della città di Vienna, che sforna pane e dolci fin dal 1536. Gli attuali proprietari la gestiscono dagli anni '60 e raramente si erano trovati cos' in difficoltà come in questi mesi.

Prezzi in costante aumento

"Al momento siamo in una situazione per cui se calcolo un prezzo oggi, già la prossima settimana non sarà più valido. Ricevo dieci e-mail a settimana dai miei fornitori che mi comunicano un aumento dei prezzi. Per fare un esempio: il burro a novembre del 2021 costava meno di quattro euro, 3,95 o qualcosa del genere... Adesso siamo a 8 euro e 40", dice a Euronews Andreas Maderna, fornaio a capo della panetteria.

Lo stesso vale per la farina e soprattutto per le fatture di gas ed energia elettrica. Non sempre gli aumenti nei costi di produzione possono essere scaricati sugli acquirenti finali, che potrebbero scegliere botteghe più economiche. I proprietari di questi negozi hanno poi un altro problema, quello di trovare le persone da mettere al bancone.

Senza commessi

"Stiamo già assistendo alla carenza di dipendenti. Soprattutto nelle zone dove i salari non sono molto alti, per le aziende risulta molto difficile trovare lavoratori ben qualificati", spiega l'economista Franz Sinabell dell'Istituto austriaco di ricerca economica (Wifo):

Sul lungo periodo questa circostanza mette ancora più rischio le piccole attività, perché la difficoltà di reclutare manodopera non sembra dipendere solo da una congiuntura economica sfavorevole, ma da una condizione strutturale, secondo Andreas Maderna.

"Quello che mi preoccupa di più è la mancanza di personale . L'inflazione credo, o almeno spero, sia solo una condizione passeggera".

Nel frattempo la sua panetteria secolare continua a servire i viennesi, sperando in tempi migliori e prezzi più abbordabili.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Inflazione, questione energetica, caduta dell'euro sul dollaro: la situazione economica europea

L'inflazione morde i supermercati belgi, la spesa dei consumatori è all'osso

Austria, la criminalità a Vienna potrebbe avere un impatto sulle elezioni europee