Maxi operazione in Europa contro il contrabbando di migranti. Una quarantina gli arresti

Migranti nel Canale della Manica
Migranti nel Canale della Manica Diritti d'autore مات دنهام/أ ب
Di Debora Gandini
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Fermato il presunto capo della rete, un curdo-iraniano di 26 anni

PUBBLICITÀ

Maxi operazione contro il traffico di migranti in cinque Paesi europei, tra cui Germania, Francia, Paesi Bassi e Gran Bretagna.

Una quarantina le persone finite in manette. Fermato anche il presunto capo della rete che avrebbe contrabbandato fino a 10.000 persone. Si tratterebbe di un curdo iraniano di 26 anni, ha dichiarato Matt Rivers della National Crime Agency britannica in una conferenza stampa. I migranti venivano fatti arrivare su piccole barche o gommoni in Gran Bretagna attraverso il Canale della Manica.

La polizia ha trovato 135 barche in una fattoria tedesca e magazzini olandesi, e più di 1.000 giubbotti di salvataggio oltre a motori fuoribordo, confezioni di pagaie e contanti utilizzati per il contrabbando. “Crediamo sia la più grande operazione di questo tipo con-tro questa minaccia”, ha dichiarato Matt Rivers.

L’anno scorso, più di 28.000 persone in fuga da conflitti o dalla povertà di paesi come Afghanistan, Sudan, Somalia, Iraq, hanno raggiunto il Regno Unito attraverso la Manica. Una cifra un forte aumento rispetto agli 8.500 del 2020.

Rivers ha previsto un calo del numero di attraversamenti della Manica, anche se anni di misure sempre più severe da parte della polizia britannica e francese hanno fatto poco per scoraggiare le persone decise a tentare il rischioso viaggio per raggiungere il Regno Unito.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Lampedusa: la serie di sbarchi non si ferma, hotspot in crisi, trasferiti in 200

Francia e Regno Unito festeggiano 120 anni di cooperazione: simbolici cambi della guardia congiunti

Regno Unito: la prima passeggiata della baby giraffa allo zoo di Chester