This content is not available in your region

Scelta di campo netta: i leader di Svezia e Finlandia in visita alla Casa Bianca

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Il presidente Usa Biden
Il presidente Usa Biden   -   Diritti d'autore  Andrew Harnik/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

Una scelta di campo ancora più forte perché, ad appena 24 ore dall'ufficializzazione della richiesta di adesione alla Nato, i leader di Svezia e Finlandia sono volati a Washington per incontrare il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden.
Finisce dunque alla Casa Bianca la stagione della neutralità per Stoccolma e Helsinki.

"Svezia e Finlandia hanno istituzioni democratiche forti, settori militari forti, economie forti e trasparenti. E hanno un forte senso morale di ciò che è giusto. Soddisfano tutti i requisiti della Nato, e anche di più" ha detto Biden alla presenza del presidente finlandese Sauli Niinisto e della premier svedese Magdalena Andersson.

Ma la Turchia è riluttante ad accettare l'adesione di Svezia e Finlandia a causa delle loro "buone relazioni" con attivisti curdi e organizzazioni che considera terroristiche.

Da Copenaghen, il Segretario generale della Nato Jens Stoltenberg è conciliante: "Quando un alleato, un alleato importante come la Turchia, solleva problemi di sicurezza, l'unico modo per affrontarli è sedersi e trovare un terreno comune e un accordo su come andare avanti".

Stoltenberg ritiene che l'opposizione della Turchia all'adesione della Svezia e della Finlandia all'Alleanza atlantica sarà risolta attraverso il dialogo ed è fiducioso che i negoziati possano essere portati a termine in poche settimane, prima del vertice Nato di Madrid di fine giugno.