This content is not available in your region

Ucraina, la fuga dalla guerra. Record di rifugiati: sono 4 milioni

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Rifugiati ucraini
Rifugiati ucraini   -   Diritti d'autore  AP Photo

Trentacinque giorni di guerra in Ucraina e la marea di rifugiati continua a tracimare nei Paesi vicini: un numero record, sono oramai 4 milioni. 

È il più grande esodo sul suolo europeo dalla fine della seconda guerra mondiale e nulla indica che sia vicino alla fine.

Finora, ad esempio, sono arrivate in Italia circa 75mila persone in fuga dal conflitto.

Alex Mundt, coordinatore senior dell'Unhcr per le emergenze in Polonia, sottolinea il dato: "Oggi abbiamo superato la soglia dei quattro milioni nel complesso. Penso che sia una tragica pietra miliare. Significa che in meno di un mese o in appena un mese, quattro milioni di persone sono state sradicate dalle loro case, dalle loro famiglie, dalle loro comunità in quello che è il più veloce esodo di rifugiati in movimento nella storia recente."

La Polonia ospita più della metà dei rifugiati, seguita da Romania e Moldavia, che insieme accolgono quasi un altro milione di persone.

Ma l'Europa sta anche vivendo un'ondata di solidarietà senza precedenti a diversi livelli. Una carovana di donne ha percorso 4.000 chilometri per portare aiuti a chi scappa dalla guerra.

Per molte di loro è stato uno shock emotivo. 

Céline Péteille-Ducret, manager di un'agenzia di viaggi, è tra le volonntarie: "È difficile. Ieri ho visto molti bambini. Sono anche io una madre, è stato molto complicato. E poi, quando siamo arrivati in questa prima associazione, ci hanno offerto un disegno, un quadro! Noi diamo loro qualcosa e loro ci danno qualcosa, anche se non hanno niente!".

La stragrande maggioranza dei rifugiati è rappresentata da donne e bambini e si stima che, nel Paese, ci siano più di 6,5 milioni di sfollati interni.