This content is not available in your region

Cina: "torna" il covid-19: 2 morti ufficiali dopo un anno senza

Access to the comments Commenti
Di Gioia Salvatori
euronews_icons_loading
Covid-19 test a Jilin
Covid-19 test a Jilin   -   Diritti d'autore  STR/AFP or licensors

Mentre negli Stati europei i nuovi casi giornalieri di covid-19 si contano con numeri a 5 cifre, e ci riteniamo fortunati perché prima le cife erano 6, non è lo stesso in Cina. Qui la malattia, secondo le autorità locali, è pressoché scorparsa negli ultimi 12 mesi e solo oggi c'è una recrudescenza con due morti nella provincia di Jilin: i primi dopo un anno senza decessi ufficiali da covid-19. La direttrice dell'Ufficio dell'amministrazione medica della Commissione sanitaria nazionale cinese, Jiao Yahui, ha pure precisato che: "Entrambi avevano gravi malattie di base e uno di loro non era stato vaccinato contro il coronavirus. I sintomi da coronavirus erano lievi. La causa diretta della morte è dovuta a malattie precedenti". 

Restrizioni nella provincia di Jilin

Tuttavia nella provincia di Jilin sono state introdotte restrizioni agli spostamenti per limitare il contagio e la situazione è complessa anche in altre zone "L'attuale ondata epidemica - continua la direttrice Jiao Yahui - ha colpito più località ed è diffusa. la variante principale è il ceppo mutante di omicron e il numero di casi in alcune province è in rapido aumento". 

La Cina ha riportato 3.844 nuovi casi di covid-19 nelle ultime 24 ore, le autorità lavorano per proteggere la popolazione anziana, poco vaccinata e residente spesso in aree rurali con limitato accesso alle cure.