This content is not available in your region

Ucraina, i carri armati russi entrano a Kherson: è la prima grande città a cadere

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Ucraina, i carri armati russi entrano a Kherson: è la prima grande città a cadere
Diritti d'autore  AP/Satellite image ©2022 Maxar Technologies

Si sono svegliati con i carrarmati russi che sfilavano davanti alla loro finestre gli abitanti di Kherson, città portuale nell'Ucraina orientale, che pare ormai diventata la prima a cadere sotto il controllo delle forze d'invasione.

Ma l'esercito russo ha intensificato ovunque i bombardamenti: a Mariupol, porto profondo sulle acque del Mar Nero che i russi vogliono conquistare ad ogni costo, il sindaco ha definito implacabile il martellamento.

Massicce esplosioni sono ricominciate anche a Kiev nelle prime ore di giovedi, mentre i civili erano rintanati nei rifugi e negli scantinati durante il coprifuoco notturno.

Più di 2mila civili, finora, sono stati uccisi in tutto il paese, secondo i dati dei servizi d'emergenza, che denunciano anche centinaia di ospedali, asili, case e strutture di trasporto demolite dalle bombe.

Serhii Nuzhnenko/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
Un residente locale guarda l'edificio distrutto nella città di Bucha, vicino alla capitale Kiev, Ucraina, martedì 1 marzo 2022Serhii Nuzhnenko/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

Una strategia deliberata secondo, il segretario di stato americano Anthony Blinken, attualmente in visita in Moldavia e Paesi baltici.

"Abbiamo certamente visto in passato che uno dei metodi di guerra della Russia è quello di essere assolutamente brutale nel cercare di annichilire la cittadinanza di un dato paese - ha detto Blinken - e questo include, come minimo, il targeting indiscriminato".

Intanto gli effetti delle sanzioni continuano a comprimere l'economia russa, su cui inizia ad aleggiare lo spettro del default.

Marienko Andrew/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
Un veicolo corazzato russo brucia tra i veicoli leggeri danneggiati e abbandonati dopo i combattimenti a Kharkiv, Ucraina, domenica 27 febbraio 2022Marienko Andrew/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.

Vladimir Putin ha dato il via a una serie di incontri faccia a faccia con oligarchi e uomini d'affari, ma tranquillizzarli sembra ormai un'impresa improba.

Nel frattempo, mentre i fedeli continuano a pregare per la pace, nella città ucraina di Leopoli una chiesa greco-ortodossa sta raccogliendo donazioni per i combattenti in prima linea.

Gli occhi del mondo sono ora puntati sul confine polacco-bielorusso, dove i negoziatori si stanno dirigendo per il prossimo round di colloqui