This content is not available in your region

Massacro al funerale: almeno 12 morti in Messico

Access to the comments Commenti
Di Giulia Avataneo
euronews_icons_loading
Massacro al funerale: almeno 12 morti in Messico
Diritti d'autore  Armando Solis/ The Associated Press

Un'esecuzione di una dozzina di uomini del cartello rivale, al funerale della madre di uno di loro.

Lo scenario, la piccola cittadina di San José de Gracia, nello stato messicano di Michoacán, sconvolta da una sparatoria domenica. Alcuni testimoni hanno raccontato di una fila di uomini allineati al muro di una chiesa e poi uccisi a colpi d'arma da fuoco. Poco prima, una carovana di auto era stata vista avvicinarsi dal vicino stato di Jalisco, che da tempo è in guerra con Michoacán per il controllo della droga.

Un massacro a cui la polizia locale ha assistito impotente.

Google Maps
San José de Gracia, in MessicoGoogle Maps

Polizia in ritirata

"Vedendo il numero di criminali sulla scena e secondo i protocolli, abbiamo dovuto ritirarci", ha detto il sindaco della cittadina. "Non abbiamo la potenza di fuoco per gestire questo tipo di situazioni".

Quando gli investigatori hanno potuto avvicinarsi gli uomini del cartello avevano già ripulito tutto e fatto sparire i corpi. I criminali avevano perfino lavato il marciapiedi, eliminando prove fondamentali per gli inquirenti. Sulle pareti sono rimasti solo i fori dei proiettili.

Armando Solis/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Polizia a San José de GraciaArmando Solis/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

Amministrazioni impotenti

"Questo comune, probabilmente per la sua collocazione geografica vicina a Jalisco e Colima, richiede l'attenzione delle forze di polizia e una presenza costante", ha dichiarato José Ortega, sottosegretario alle Operazioni di Polizia dello stato di Michoacán.

Armando Solis/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
San Jose de GraciaArmando Solis/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved

I funerali vengono spesso presi di mira per la garanzia di trovarvi un gran numero di componenti della banda rivale. "In una situazione come questa le amministrazioni locali sono allo sbaraglio - conclude il sindaco - tutto ciò che possiamo fare è denunciare e chiedere rinforzi".