EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Pitbull scappa da villa di Hernandez e uccide cagnolino

Il fatto nel Comasco, la padrona cerca testimoni
Il fatto nel Comasco, la padrona cerca testimoni
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - COMO, 20 FEB - Un pitbull, secondo testimonianze uscito dalla villa di Guanzate (Como) in cui vive il difensore francese del Milan Theo Hernandez, ha assalito e ucciso un cagnolino di piccola taglia, un pinscher, che la padrona stava portando al guinzaglio lungo la strada. La vicenda è stata denunciata sui social dalla nipote della donna, che cerca testimoni. Il fatto risale a venerdì pomeriggio ed è avvenuto all'esterno della villa in cui vive il calciatore francese. Secondo il racconto della padrona, una donna di 74 anni del paese, mentre camminava con al guinzaglio Milo, cagnolino di sette anni, razza pinscher, si è aperto il cancello della villa per fare passare l'auto di un collaboratore. Approfittando dell'apertura del cancello, dal giardino sarebbe uscito un pitbull che ha subito preso di mira il cagnolino. La donna ha raccontato di avere preso in braccio la bestiola, ma il pitbull le è saltato addosso facendola cadere e poi avventandosi sul pinscher, uccidendolo. La padrona è svenuta e cadendo a terra ha battuto violentemente l'anca. Ora la nipote cerca testimoni, con l'intenzione di rivalersi in qualche modo per i danni subiti dall'anziana zia e per la perdita dell'animale. Il cui proprietario rischia di dover rispondere di malgoverno di animale. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Come l'intelligenza artificiale viene utilizzata per istruzione, arte e veicoli autonomi in Qatar

Le notizie del giorno | 24 luglio - Pomeridiane

Gaza, incontro a tre sul post-guerra: mancano i diretti interessati