This content is not available in your region

La tutela dell'ambiente entra in Costituzione: "Una giornata epocale"

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Il voto per l'ambiente
Il voto per l'ambiente   -   Diritti d'autore  Euronews

La tutela dell'ambiente diviene un valore costituzionalmente rilevante.
La Camera dei deputati ha approvato in seconda lettura il disegno di legge costituzionale, che interviene sugli articoli 9 e 41 della Costituzione. 

L'articolo 9 afferma il valore primario di tutelare la casa in cui viviamo, sancisce il diritto a un ambiente salubre; l'articolo 41 sostiene che l'iniziativa privata economica resta libera, ma non deve  essere a detrimento della salute e dell'ambiente

468 i voti a favore, 1 contrario e 6 astenuti al diegno di legge costituzionale di iniziativa parlamentare.

Il Senato lo aveva approvato con la maggioranza dei due terzi lo scorso 3 novembre. Di conseguenza, entra subito in vigore e non è sottoponibile a referendum.

Il provvedimento prevede anche una riserva di legge statale per disciplinare le forme di tutela degli animali.

Il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, parla di giornata epocale e aggiunge: "Sono molto contento come cittadino e come proprietario di cani, gatti e pappagalli, assolutamente contento. Ma come Governo aggiungo che stiamo facendo uno sforzo enorme sul Pnrr, la transizione ecologica è un po' questo: riuscire a fare una grande trasformazione che deceleri il riscaldamento, che freni certi eventi avversi a livello meteorologico, mantenendo la sostenibilità sociale". 

Anche il WWF plaude alla riforma: "Il passaggio deve essere il presupposto di un intervento organico per adeguare strumenti normativi vigenti a tutela della biodiversità, degli ecosistemi e degli animali" si legge in una nota dell'associazione.