This content is not available in your region

Arrivato in Francia l'attivista Ramy Shaat, espulso dall'Egitto

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Arrivato in Francia l'attivista Ramy Shaat, espulso dall'Egitto
Diritti d'autore  APTN

È arrivato in Francia Ramy Shaath, promotore di un movimento per il boicottaggio economico di Israele, dopo due anni trascorsi nelle carceri egiziane. Il caso di Shaat, figlio di un consigliere politico del presidente palestinese Mahmoud Abbas, trattato a livello diplomatico tra Parigi e il Cairo, si è chiuso con la sua espulsione dal suolo egiziano.

Ai giornalisti che lo attendevano in aeroporto Ramy Shaath, giunto insieme alla moglie, ha ribadito il suo impegno per far rilasciare tutti i compagni dalle carceri egiziane. "Lavorerò per fare affermare i diritti umani in Egitto, per la Palestina libera. Questo continueremo a fare, non ci fermeremo per quello che ci è asuccesso".

Il ritorno alla libertà di Ramy Shaath, che per questo ha dovuto rinunciare alla cittadinanza egiziana, è stato salutato con soddisfazione dal presidente francese Emmanuel Macron con un messaggio sui social.