EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Arrivato in Francia l'attivista Ramy Shaat, espulso dall'Egitto

Arrivato in Francia l'attivista Ramy Shaat, espulso dall'Egitto
Diritti d'autore APTN
Diritti d'autore APTN
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

FIglio di un consigliere del presidente dell'ANP Abbas, Shaat è leader di un movimento per il boicottaggio di Israele

PUBBLICITÀ

È arrivato in Francia Ramy Shaath, promotore di un movimento per il boicottaggio economico di Israele, dopo due anni trascorsi nelle carceri egiziane. Il caso di Shaat, figlio di un consigliere politico del presidente palestinese Mahmoud Abbas, trattato a livello diplomatico tra Parigi e il Cairo, si è chiuso con la sua espulsione dal suolo egiziano.

Ai giornalisti che lo attendevano in aeroporto Ramy Shaath, giunto insieme alla moglie, ha ribadito il suo impegno per far rilasciare tutti i compagni dalle carceri egiziane. "Lavorerò per fare affermare i diritti umani in Egitto, per la Palestina libera. Questo continueremo a fare, non ci fermeremo per quello che ci è asuccesso".

Il ritorno alla libertà di Ramy Shaath, che per questo ha dovuto rinunciare alla cittadinanza egiziana, è stato salutato con soddisfazione dal presidente francese Emmanuel Macron con un messaggio sui social.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Proteste in Nuova Caledonia, arrivato Macron: la visita del presidente "senza limiti di tempo"

Proteste in Nuova Caledonia: il presidente francese Macron in partenza per una missione

Proteste in Nuova Caledonia: i motivi delle accuse della Francia all'Azerbaijan