EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Colombia: nell'ex prigione dell'isola di Gorgona

L'isola di Gorgona, al largo della Colombia nell'oceano Pacifico
L'isola di Gorgona, al largo della Colombia nell'oceano Pacifico Diritti d'autore from video
Diritti d'autore from video
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Fino al 1984 ospitò prigionieri politici e criminali. Oggi è un luogo turistico

PUBBLICITÀ

Fino al 1984, la famigerata ex prigione dell’isola di Gorgona, al largo della costa pacifica della Colombia, era un luogo in cui prigionieri politici e pericolosi criminali venivano inviati a scontare le proprie condanne, a volte fino alla morte. Oggi solo alcune rovine del carcere rimangono visibili sull’isola che attrae i turisti soprattutto per le immersioni subacquee e per esplorare la sua incredibile biodiversità.

Miguel Darío Lopez Valenzuela, ex direttore della prigione, racconta: "I detenuti spesso morivano di fame, per infezioni gastrointestinali; molti convivevano con la depressione. Era molto difficile per i detenuti fuggire da Gorgona, perché l'isola era piena di rettili velenosi, molte tarantole velenose e inoltre le spiagge erano infestate da grandi squali bianchi".

Alla fine di ottobre, uno dei candidati allr presidenziali ha rievocato vecchi ricordi proponendo di inviare i politici corrotti a Gorgona. Una minaccia che nessuno ha preso sul serio ma che ha suscitato interesse riguardo a una parte poco conosciuta della storia della Colombia.

"Ricordare la storia di questa prigione, farla conoscere al mondo e alla Colombia è parte di quella verità che si cerca oggi, quale strumento di riconciliazione tra i colombiani", commenta un turista.

"All'inizio del percorso - gli fa eco un'altra turista - ho provato un'immensa tristezza per tutti i danni che le persone hanno fatto e tutte le sofferenze che possono aver provato, poi man mano che il percorso andava avanti, ho visto come la natura si è riappropriata dei suoi spazi, guarendo il male fatto dalle persone".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Colombia, ambientalisti indigeni nel mirino

Nuove misure a Minorca contro il turismo di massa: limite di tempo per visitare Binibeca Vell

Francia, giornata di sciopero nelle carceri dopo l'attacco letale al furgone penitenziario