This content is not available in your region

Lira turca, calo record. Con euro e dollaro ai minimi storici

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Lira turca, calo record. Con euro e dollaro ai minimi storici
Diritti d'autore  Burhan Ozbilici/AP

La crisi della lira turca non si arresta, anzi tocca un nuovo record al ribasso rispetto ad euro e dollaro perdendo oltre il 7% del proprio valore. Dopo che il calo ha superato il 5%, la Borsa di Istanbul ha sospeso le negoziazioni come aveva già fatto la scorsa settimana per tentare di limitare i danni provocati dal crollo della divisa nazionale.

Il netto calo è diretta conseguenza dell'attuazione delle politiche dettate dal presidente Erdogan, che puntano a tenere bassissimo il tasso di interesse, ma che alimentano l'inflazione, attualmente al 21,3 per cento. In questo scenario, spiega un commerciante di Ulus, dove i compratori vengono dai paesi confinanti, non si riesce a generare profitti. "I prodotti vengono dall'estero, il loro prezzo in un anno è raddoppiato".

"È un trauma e non ce lo aspettavamo. Nessuno si attendeva aumenti d questo tipo e una svalutazione cioe questa. Per noi che siamo nel commercio è il quadro peggiore, coi prezzi delle materie prime per niente stabili", dice un commerciante. Nonostante gli esiti negativi, il capo dello stato Erdogan difende le sue scelte, e respinge le critiche che gli arrivano dal mondo imprenditoriale, che gli aveva rivolto un appello affinché aumentasse i tassi di interesse.

Oltre a non voler recedere dalla propria dottrina economica, Erdogan punta a risalire le classifiche di gradimento, che oggi lo vedono in discesa, in vista delle elezioni del 2023, che molti considerano cruciali per decidere il futuro della Turchia.