This content is not available in your region

Germania, l'accusa al ministero alla Salute: pochi vaccini per la 3° dose

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Hub vaccinale
Hub vaccinale   -   Diritti d'autore  David Zalubowski/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.

I numeri della 4 ondata migliorano in Germania, restano i morti sempre tanti, oltre 450nelle ultime 24 ore, mentre l'incidenza è passata a 353 casi ogni 100 mila abitanti.

Tanto da far dire al ministro alla Salute Karl Lauterbach che in alcune circostanze si può fare a meno della regola delle due G, guarito e vaccinato, parole che in tedesco iniziano per g, e così sarà anche per il richiamo vaccinale. Gli anziani e la loro salute restano prioritari, fuori e dentro ospedali e case di riposo, per cui chi visiterà i propri cari nelle strutture ospedaliere dovrà anora esibire il green pass. Non così per accedere al ristorante o a eventi culturali.

E la terza dose di vaccino resta l'arma principale per combattere Omicron, ma il diavolo si nasconde nei dettagli: e il ministero federale della Salute tedesco è sotto accusa per non avere ordinato sufficienti dosi per il richiamo. Il ritardo sarà recuperato solo nella prossima primavera.

L'associazione dei pediatri tedeschi sul vaccino ai bambini d'età compresa tra i 5 e gli 11 anni temporaggia in attesa di un vaccino che sia fatto su misura sulla variante Omicron.