Eolie: il vulcano aumenta la sua attività, crescono le emissioni di gas

I gas che fuoriescono dal vulcano
I gas che fuoriescono dal vulcano Diritti d'autore INGV via AP Video
Di Euronews Agenzie:  AP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

350 residenti della parte settentrionale dell'isola sono costretti a dormire fuori casa la notte, per l'incremento dei livelli di acido solfidrico e anidride carbonica nell'aria

PUBBLICITÀ

350 persone sono state costrette ad abbandonare le proprie case sull'isola di Vulcano, alle Eolie, a causa delle emissioni di gas che da settimane fuoriescono dal cratere. Il vulcano - che ha eruttato per l'ultima volta tra il 1888 e il 1890 - ha aumentato la sua attività, causando un incremento dei livelli di acido solfidrico e anidride carbonica nell'aria.

Il 22 novembre l'autorità locale ha creato una zona rossa nella parte settentrionale dell'isola, nei pressi del cratere, emettendo un'ordinanza che vieta a chi abita nella zona di restare a dormire nella propria  casa.

Isola off limit per i turisti almeno fino al 21 dicembre

Ma non è la sola misura presa dall'amministrazione locale: "L'isola per questo mese e fino a quando non si concluderà il monitoraggio non accoglierà turisti", dichiara il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni. Si può arrivare a Vulcano solo per necessità lavorative. 

Il decreto che vieta ai turisti di sbarcare sull'isola è valido fino al 21 dicembre, ma potrebbe essere esteso o revocato in base alla qualità dell'aria. L'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia continua a monitorare la situazione sul campo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Verona: troppe carezze al seno di Giulietta, statua danneggiata

Venezia introduce nuovi limiti al turismo: vietati gruppi superiori a 25 persone

Campi Flegrei: come gestire il rischio vulcanico e sismico?