This content is not available in your region

Libia, depositate 98 candidature per le presidenziali del 24 dicembre

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
frame
frame   -   Diritti d'autore  frame

Sono ben 98 le candidature depositate allo scadere dei termini per le presidenziali in Libia, in calendario per il 24 dicembre prossimo.

È quanto anticipa sul suo canale twitter il quotidiano Ean Lybia, basato a Londra, in attesa della comunicazione ufficiale da parte della Alta commissione elettorale libica, che ora dovrà sottoporre le candidature pervenute al vaglio della magistratura e di una autorità amministrativa.

Tra gli aspiranti candidati ci sono il premier del governo di unità nazionale, Abdullamid Dbeibah, il generale Khalifa Haftar, leader riconosciuto dal cosiddetto Parlamento di Tobruk e sostenuto da Francia, Russia e Turchia, e Seif al-Islam, uno dei figli di Muhammar al-Gheddafi, per anni padrone incontrastato del paese e deposto da una violenta rivolta ispirata dall'estero, nel 2011.

Le elezioni, e l'esplicito impegno di tutte le fazioni a riconoscerne i risultati, costituiscono la prima impegnativa tappa del processo di stabilizzazione del paese.