This content is not available in your region

Albania: vaccino porta a porta, per sconfessare le teorie no vax

Access to the comments Commenti
Di Cinzia Rizzi  Agenzie:  AP
euronews_icons_loading
Due residenti di Sukth si fanno vaccinare a casa
Due residenti di Sukth si fanno vaccinare a casa   -   Diritti d'autore  via AP video

A Sukth, frazione di Durazzo (in Albania) il personale medico ha trovato una strategia per dare un'accelerata alla lenta campagna vaccinale: porta il siero direttamente nelle case dei pazienti, reticenti a farsi vaccinare, perché abbiano più fiducia nei dati scientifici piuttosto che nei complottisti. 

Così facendo riescono a vaccinare tra le 50 e le 70 persone al giorno. Circa il 45% dei 32.000 abitanti di Sukth ha già fatto le due dosi ed alcuni anche la terza.

"Nessuno sa cosa stia succedendo. La gente ha molta paura a causa delle teorie complottiste", dice un residente di Sukth. "Non so perché abbiano paura, né chi siano coloro che diffondono teorie no vax. Presidenti, grandi personalità si sono vaccinati. Coloro che comandano il popolo, il mondo, si sono fatti vaccinare così, pubblicamente, proprio come me".

L'Albania è stata uno dei primi Paesi dei Balcani occidentali a iniziare la campagna vaccinale ai primi di marzo, ma finora solo un terzo dei suoi 2,8 milioni di abitanti ha completato il ciclo con Pfizer, AstraZeneca, Sinovac o Sputnik.

Il Covid-19 ha ucciso finora 3.004 albanesi e infettato circa 194.000 persone.

Video editor • Cinzia Rizzi