This content is not available in your region

Parigi e Londra, la guerra dei pescatori

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Parigi e Londra, la guerra dei pescatori
Diritti d'autore  AP Photo/Kirsty Wigglesworth, Pool

Prima grana del dopo Brexit, la disputa sui diritti di pesca tra Parigi e Londra anima i retroscena del G20 di Roma, e mette carne al fuoco in vista di un faccia a faccia tra il presidente francese Macron e il premier britannico Johnson, domenica mattina.

"Penso che le cose che uniscono la Francia e il Regno Unito siano molto più importanti di quelle che ci dividono", premette Johnson prima di rendere esplicita un'accusa contro i francesi: "Siamo preoccupati che la Francia stia per violare, o sta già violando, l'accordo commerciale e di cooperazione che abbiamo sottoscritto".

Parigi protesta per i ritardi nella concessione dei permessi ai pescatori francesi che operano in acque britanniche, e minaccia di bloccare l'accesso ai porti. In questo clima le autorità martittime francesi hanno fermato per controlli alcuni pescherecci britanici, uno dei quali è stato scortato al porto francese di Le Havre.

Per la ministra francese per gli Affari europei, Clemente Beaune, "Londra capisce solo il linguaggio della forza".