EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Tunisia, il Parlamento resta chiuso sino a nuovo ordine

Parlamento tunisino
Parlamento tunisino Diritti d'autore YASSINE MAHJOUB/AFP or licensors
Diritti d'autore YASSINE MAHJOUB/AFP or licensors
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Tunisia scossa dalla crisi politica e sociale. Dopo le proteste di piazza, il giro di vite del presidente Saied, che tiene chiuso il Parlamento sino a nuovo ordine

PUBBLICITÀ

Il Parlamento della Tunisia rimarrà chiuso fino a nuovo ordine.
Lo ha deciso il presidente Kais Saied, che aveva sospeso l'attività dell'assemblea e l'immunità dei suoi parlamentari il 25 luglio scorso. Una mossa giustificata da Saied con la necessità di porre fine allo stallo politico che stava danneggiando il Paese. Gli oppositori lo accusano di aver organizzato un colpo di stato.

A luglio il presidente tunisino aveva costretto alle dimissioni il suo primo ministro, congelato il Parlamento e sospeso le immunità in seguito alle forti manifestazioni anti governative esplose nel  Paese.

Da allora, Saied  ha assunto la guida del potere esecutivo con la collaborazione di un nuovo premier.
Il Capo dello Stato non ha però nominato un nuovo governo, come aveva promesso, né coinvolto la società civile nella riorganizzazione.

Una nota della presidenza informa che il Capo dello Stato parlerà alla nazione nei prossimi giorni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Proteste e arresti in Tunisia: lunedì referendum per la nuova Costituzione

Tunisia, la piazza in tumulto chiede la messa in stato d'accusa del presidente Saied

Tunisia, dalla Rivoluzione allo stallo politico. "Serve un governo forte"