Berlino, addio in musica allo storico aeroporto

L'addio all'aeroporto di Berlino
L'addio all'aeroporto di Berlino Diritti d'autore AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Testimone della storia recente, chiude definitivamente i battenti (e lo fa in musica) l'areoporto di Berlino Tegel. Al suo posto un nuovo distretto urbano

PUBBLICITÀ

Un addio in musica per salutare l'aeroporto di Tegel che chiude i battenti con Il festival di Sound Art "sonambiente" , un evento in perfetto stiile berlinese. 

Si tratta dell' ultima vera occasione per visitare nella sua attuale veste architettonica  quello che è stato per anni il principale centro di trasporto della capitale tedesca . Presto cominceranno infatti i lavori per la nuova destinazione d'uso che è già pianificata nel dettaglio. L'area ospiterà un nuovo distretto urbano, con una nuova idea di sviluppo sostenibile, e offrirà alloggi a prezzi accessibili. Una parte sarà invece destinata a polo universitario. 

L'installazione artistica sonora per celebrare l'addio al vecchio eroporto é stata curata da tre artisti di livello internazionale che  hanno adeguato le strumentazioni  al sistema audio originale di Tegel con più di 1.000 altoparlanti.

"L'aeroporto - ha spiegato Matthias Osterwold, direttore di Sonambiente - è stato chiuso lo scorso novembre senza clamore. Ha semplicemente smesso di funzionare. Non è stata possibile una cerimonia di addio per ricordare ciò che questo posto ha rappresentato. "

Una storia strettamente legata agli eventi della Guerra Fredda . Tegel fu aperto nel 1974 ma già all'inizio del 1900 era un’area adibita a campo di addestramento dell’aviazione. Dopo l'isolamento di  Berlino Ovest con la chiusura dei collegamenti su strada e ferrovia fu teatro del più imponente ponte aereo della storia . Il primo velivolo  di rifornimenti atterrò nel  novembre 1948.

Ora, fino all'inizio della ristrutturazione, i berlinesi avranno un'ultima possibilità di apprezzarne  l'architettura con una mostra sonora che  occupa due terminal dell'aeroporto.

Colpisce in particolare l'installazione sonora dell'artista nigeriano Emeka Ogboh "Final Boarding Call" diffusa dagli altoparlanti dell'aeroporto  con una chiamata finale d'imbarco  mescolata alla musica.

Il festival è stato aperto al pubblico il 21 agosto e durerà fino al 5 settembre 2021.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

"Un pianeta, una possibilità". A Berlino in migliaia in piazza per difendere il clima

Berlino, attivisti di Extinction Rebellion bloccano i dintorni della Porta di Brandeburgo

Berlino, 60 anni fa la costruzione del Muro: il racconto di chi è riuscito a scappare