ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La lotteria dei vaccini. In Slovacchia premi e bonus per incentivare la campagna

Access to the comments Commenti
Di Debora Gandini  & Daniel Bozsik
euronews_icons_loading
Campagna di vaccinazione
Campagna di vaccinazione   -   Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

La lotteria dei vaccini. In Slovacchia per incentivare le persone a farsi immunizzare il governo ha introdotto, tra i vari incentivi, anche quello di un concorso a premi. Ogni settimana in palio 2 milioni di euro per il fortunato vincitore.

Chi invece riuscirà a convincere i più scettici a farsi il vaccino riceverà un bonus in denaro. Dai 30 ai 90 euro, a seconda dell'età. Per le autorità sanitarie un modo per combattere il Covid, che non convince tutti.

C’è chi sostiene che qualcosa non torna. Chi dice che non avendo mai vinto nulla non inizia ora a giocare, chi invece vuole sentirsi libero di fare ciò che si sente. Vaccino compreso. A Bratislava però i conti sui contagi parlano chiaro. L’infezione non si ferma anche a causa della variante Delta.

In Slovacchia il tasso di vaccinazione è piuttosto basso inferiore alla media europea. Quindi per molti ’idea della lotteria resta un metodo valido. La difficoltà, ci fanno notare alcune persone, sarà convincere chi abita nelle zone più povere del Paese. A Bratislava si sono vaccinati in moti, ma nelle regioni rurali non c’è alcun controllo. E’ quelle aree che bisogna puntare.

In Slovacchia meno del 29% della popolazione ha ricevuto le due dosi di vaccino. Fermare la pandemia resta uno degli obiettivi dell’esecutivo, coinvolgendo tutti i cittadini.

Finora solo negli Stati Uniti sono stati utilizzati metodi alternativi, come lotterie e giochi a premi, per aumentare la diffusione delle vaccinazioni. In Europa questo meccanismo viene introdotto per la prima volta in Slovacchia. Il successo dell’iniziativa non è scontato ma c’è chi si augura che altri Stati membri seguano l’esempio di Bratislava.