ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid-19, l'epidemiologo Luke O'Neill: "I vaccini stanno già funzionando, i numeri lo dimostrano"

euronews_icons_loading
Il professor Luke O'Neill, durante l'intervista.
Il professor Luke O'Neill, durante l'intervista.   -   Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Vaccino sì, vaccino no.

Nonostante lo scetticismo sui vaccini in alcuni paesi europei (Francia, Germania, Regno Unito e Italia, presi in esame da un sondaggio commissione da Euronews), ci sono prove sempre più evidenti, confortate dalle cifre, che la vaccinazione di massa sta avendo un impatto positivo sul contenimento del Covid-19.

"La vaccinazione di massa sta ottenendo i risultati sperati"

Spiega il professor Luke O'Neill, 56 anni, epidemiologo di fama mondiale, docente al Trinity College di Dublino, spiega:
"Abbiamo bisogno di un'enorme quantità di vaccinazioni, davvero: fino all'80% di qualsiasi popolazione da vaccinare, per ottenere la cosiddetta immunità di gregge. I risultati del Regno Unito sono molto buoni, ora: una diminuzione del 90%, per esempio, nelle ospedalizzazioni. Lo stesso negli Stati Uniti, dove è in corso una vaccinazione di massa. Quindi, le prove ora sono molto chiare. Questi vaccini funzionano e nessuno può negare questi numeri".

"Tutto quello che possiamo fare è incoraggiare le persone e far circolare le corrette informazioni sulla vaccinazione".
Luke O'Neill
epidemiologo

E finalmente si stanno attrezzando anche paesi rimasti un po' indietro, come Italia e Francia.