EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Perù: restaurato l'antico ponte Inca sospeso sul fiume

photo
photo Diritti d'autore from video
Diritti d'autore from video
Di Margherita Criscuolo
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Simbolo dell'ingegneria dell'Impero Inca, era crollato a causa della mancata manutenzione annuale dovuta al confinamento per la pandemia

PUBBLICITÀ

È stato restaurato l’ultimo ponte Inca del Perù, intrecciato a mano secondo un’antica tradizione. La sua manutenzione è un rituale fatto di gesti sapienti che vengono tramandati di generazione in generazione. L’antico ponte pedonale Q’eswachaca sospeso a 20 metri di altezza sul fiume Apurìmac in una zona remota del Perù meridionale (nel dipartimento di Cusco, antica capitale Inca, e più precisamente nel distretto di Quehue) era crollato a marzo dopo aver saltato lo scorso anno il consueto restauro di primavera, a causa del confinamento per la pandemia di coronavirus. 

È stato rimesso in sicurezza dagli abitanti: le donne hanno tessuto le corde a terra, mentre gli uomini  in aria, sospesi senza imbracatura. "L'intera popolazione ha molto rispetto e ammirazione per i nostri ingegneri andini", ha detto il sindaco di Quehue, Mario Tacuma al quotidiano El Comercio.

"Le generazioni ereditano la conoscenza e la saggezza ancestrali per preservare il ponte", ha commentato dal canto suo il governatore di Cusco, Jean Paul Benavente, ringraziando gli abitanti del villaggio per il loro lavoro.

Lungo 28 metri e largo poco più di un metro, il ponte è uno dei simboli dell’ingegneria dell’Impero inca.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Terza corsa dei tori a Pamplona per San Firmino: altri feriti tra i corridori

Seta dorata e antica tessitura in mostra in Qatar

Dalla danza delle spade al teatro moderno, le arti performative prosperano in Qatar