Omicidio Samira: marito condannato all'ergastolo

Processo in primo grado a Rovigo, tolta patria potestà figlia
Processo in primo grado a Rovigo, tolta patria potestà figlia
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROVIGO, 18 GIU - La Corte di Assisi di Rovigo ha condannato stasera all'ergastolo, come chiesto dall'accusa, Mohamed Barbri, 41enne marocchino imputato di omicidio e occultamento del cadavere della moglie Samira El Attar, scomparsa a 43 anni il 21 ottobre 2019 dopo aver accompagnato la figlia a scuola. I giudici hanno anche deciso che all'uomo viene tolta la patria potestà. Il corpo della donna non è mai stato ritrovato. La coppia abitava a Stanghella (Padova) e ha una figlia di 5 anni. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

San Paolo, bagno di folla per Jair Bolsonaro: l'ex presidente respinge le accuse di golpe

Difesa: al via l'esercitazione Nato Dynamic Manta, sette sommergibili nel Mediterraneo

Guerra in Ucraina: Zelensky, il 2024 sarà l'anno della svolta