ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Bici a energia solare: un'altra maniera di muoversi è possibile

Di Euronews
euronews_icons_loading
Bici a energia solare: un'altra maniera di muoversi è possibile
Diritti d'autore  Xavier Lejeune/European Union 2021
Dimensioni di testo Aa Aa

Le bici elettriche hanno rivoluzionato il ciclismo, aprendolo a tutti, dai disabili agli anziani e anche a chi non è in gran forma.

Ma ogni innovazione entusiasmante porta con sé nuove preoccupazioni, in questo caso, su come caricare le batterie utilizzate dalle bici elettriche nel modo più sostenibile possibile.

Qual è il modo migliore per produrre questa energia allora? I partecipanti di Sun Trip Europe 2021 dicono: "dal sole".

I ciclisti coinvolti, che hanno le proprie biciclette a energia solare, viaggiano dal Belgio alla Lettonia, alla Romania, all'Italia, alla Spagna e infine a Lione in Francia. Sembra difficile, ma per i ciclisti che partecipano è fare esattamente ciò che amano.

Dirk Huyghe, ciclista Sun Trip Europe 2021: "Mi piace perché è una grande avventura e sei totalmente indipendente perché abbiamo la nostra energia solare con noi. Non abbiamo bisogno di caricare [le bici] sulla [rete] elettrica perché abbiamo tutto con noi. La sera se vuoi accamparti nella natura è possibile. Per tutto il tempo puoi caricare la batteria [usando il sole]. Quindi, è un principio ecologico molto interessante per me. "

Per il vicepresidente della Commissione europea, che ha accolto i ciclisti a Bruxelles prima della partenza, Sun Trip Europe è l'iniziativa perfetta per dimostrare il futuro della mobilità sostenibile.

Frans Timmermans, vicepresidente della Commissione europea: "Più si può avere questa elettricità generata in modo sostenibile, meglio è. Quindi, questi esempi di energia solare ci mostrano la strada da percorrere. Avremo bisogno di più elettricità, ma l'elettricità deve essere sostenibile. Deve essere generata in modo sostenibile».

I ciclisti ora sono partiti per un viaggio di 10.000 chilometri attraverso 30 paesi europei. Se la moto si guasta in mezzo al nulla, trovare una soluzione spetta al pilota.