ULTIM'ORA
Advertising
This content is not available in your region

Grecia-Turchia, Cavusoglu ad Atene dopo le tensioni sulle minoranze

euronews_icons_loading
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  Petros Giannakouris/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, è ad Atene dove ha incontrato il suo omologo, Nikos Dendias, ed il premier ellenico, Kyriakos Mitsotakis, al fine di preparare l'incontro di quest'ultimo con il presidente Erdogan a metà giugno, a margine del vertice della NATO a Bruxelles.

I colloqui sono successivi alle recenti polemiche per la prima tappa greca di Cavusoglu, il quale si è recato in Tracia, dove vive una comunità musulmana di 120mila persone, riconosciuta da Atene.

Petros Giannakouris/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
AP PhotoPetros Giannakouris/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved

Ebbene, il diplomatico ha definito tale minoranza come turca, suscitando le ire della Grecia, che ha ufficialmente parlato di "realtà deformate dalla Turchia".

Completamente diverso il clima tra i ministri degli ad Atene, rispetto alla tensione dopo il loro incontro ad Ankara: in un clima cordiale, Cavusoglu e Dendias hanno concordato di proseguire il dialogo.

Il ministro greco si è anche congratulato con il suo omologo per il titolo di Eurolega di basket, finito in Turchia.